Archivio dell'autore: vigocalcio@email.it

VIGOLZONE – SPES BORGOTREBBIA 3-2

VIGOLZONE:

Raffetti, Malvicini (54 Scarpa), Galetti, Tedeschi (70 Gangi), Iorio, Aquino, Rigolli (85 Iordachioaia), Platè E. (79 Fulcini), Boccuni, Di Maio, Diagne ( 85 Mei)

Allenatore: Sassi

 

SPES BORGOTREBBIA:

Ballerini, Gazzola (56 Platè F.), Barti, Cissè (46 Diarrassouba), Facchini, Cervini, Nosotti (38 Badagnani), Signaroldi (77 Papa), Mbaye, Bernini, Pizzamiglio (82 Garofalo)

Allenatore: Zerbini

 

GOAL: 8 Tedeschi (V), 20 Diagne (V), 27, 86 Mbaye (S), 45 Iorio (V)

ARBITRO: Ferrari di Piacenza

 

PRIMO TEMPO:

Sul Comunale di Vigolzone arriva la Spes che deve vincere assolutamente se vuole giocare i playoff, ma la partita si mette subito in salita per gli ospiti, all’8° infatti azione sulla sinistra di Diagne, ancora una volta determinante nell’uno contro uno, si accentra e tira, la palla viene respinta a terra dal portiere e tapin vincente di Tedeschi per l’ 1-0 del Vigolzone.

Al 20° ancora vantaggio per i biancorossi di Sassi, questa volta l’azione si sviluppa sulla destra con Rigolli che appoggia per Diagne, che a centro area passa in mezzo a due difensori e calcia nell’angolino basso: 2-0

Gli ospiti però non demordono e qualche minuto più tardi, al 27° accorcia le distanze Mbye che riceve palla al limite dell’area, si gira e con un destro secco trafigge Raffetti per il 2-1.

Allo scadere del tempo, ancora vantaggio per i padroni di casa, angolo battuto da Galetti e sul secondo palo sbuca tutto solo Iorio che in scivolata appoggia la palla in rete per il 3-1

31956961_1606367026079799_9204104585931653120_o

 

SECONDO TEMPO:

Mister Zerbini prova un paio di cambi a inizio ripresa ma la musica non cambia, il Vigolzone controlla la gara e si fa pericoloso in un paio di occasioni con Diagne, ma il portiere Ballerini si supera.

Ultimo sussulto all’ 86° quando viene assegnata una punizione dal limite per la Spes, calcia Mbye, la palla viene deviata dalla barriera quanto basta per spiazzare Reffetti e andare in rete per il definitivo 3-2.

Spes che saluta i playoff, Vigolzone invece che accede direttamente alla finale del 30 maggio in attesa di San Giuseppe-Ziano.

 

VIGOLZONE – PONTOLLIESE GAZZOLA 5-1

VIGOLZONE:

Raffetti, Scarpa (75 Malvicini), Galetti, Cantù, Iorio, Aquino, Gangi (67 Diagne), Di Maio, Boccuni (58 Tedeschi), Viani (85 Mei), Rigolli

Allenatore: Sassi

 

PONTOLLIESE GAZZOLA:

Tagliaferri, Ngom, Kamenica, Busuioc (58 Archieri), Pollini, Marazzi (88 Modenesi), Bellocchi, Botti (80 De Maio), Carrara (46 Callegari), El Hamel, Rovida (75 Chiariello)

Allenatore: Favalesi

 

GOAL: 54 Callegari (P), 57 Rigolli (V), 60 Viani (V), 78, 95 Diagne (V), 91 Mei (V),

ARBITRO: Tufano di Piacenza

 

PRIMO TEMPO:

A dispetto del risultato, Vigolzone e Pontolliese hanno dato vita ad una partita agguerrita, sicuramente condizionata dalla temperatura torrida ma giocata per entrambe le squadre con le formazioni titolari. Il clima è sempre quello di un derby.

Prima frazione equilibrata, gli ospiti però partono meglio, la difesa si chiude bene e il centrocampo punta tutto sulle ripartenze di El Hamel che nei primi venti minuti mette in seria difficoltà la retroguardia biancorossa.

Intorno alla mezzora un’occasione per parte, prima si fanno pericolosi i falchetti di mister Favalesi, il Vigolzone perde palla a centrocampo, Carrara lanciato a rete nell’uno contro uno con Raffetti si fa ipnotizzare e il portiere è bravo a deviare la conclusione.

Ci prova poi Viani che entrato in area sulla destra dribla un paio di uomini, mette in mezzo la palla per un liberissimo Boccuni, ma la provvidenziale deviazione di un difensore fa sfumare l’azione.

 

 

SECONDO TEMPO:

Al 54 vantaggio ospite:da una punizione dalla trequarti, mischia in area e dopo una sfortunata deviazione della difesa, Callegari da distanza ravvicinata non deve fare altro che appoggiare la palla in rete per lo 0-1.

Il Vigolzone però non si scoraggia, continua a spingere e in cinque minuti ribalta il risultato.

Al 57° azione dalla destra per i padroni di casa, cross in area e Rigolli in spaccata devia la palla in rete per l’ 1-1

Al 60° palla in profondità per Viani che vede il portiere della Pontolliese leggermente fuori dai pali e prova il pallonetto, Tagliaferri riesce a deviare leggermente la palla, ma ancora Viani è più veloce a ribattere in rete per il 2-1.

La Pontolliese a questo punto non riesce più a reagire e l’ingresso di Diagne per il Vigolzone è la mossa che spacca la partita.

Gli ospiti provano a riportarsi in carreggiata con l’ingresso dei giovani Archieri e Chiariello, ma il Vigolzone vuole chiudere la partita e le cavalcate di Diagne sono pressochè imprendibili per i difensori bianconeri.

Al 76° Iorio di testa centra la traversa su cross di Di Maio.

Al 78° ancora goal per il Vigolzone proprio con Diagne, che con una splendida torsione colpisce di testa e mette la palla alle spalle di Tagliaferri per il 3-1.

Il Vigolzone però non è ancora sazio e al 91°, bell’assist di Diagne in mezzo all’area per Mei che con un bel diagonale mette in rete il 4-1

Allo scadere c’è ancora tempo per un altro goal, Diagne prende palla a centrocampo, entra in area, finta un paio di volte il cross e poi scarica una cannonata nell’angolino basso per il definitivo 5-1.

VIGOLZONE – SAN LAZZARO 2-2

VIGOLZONE:

Raffetti, Malvicini (87 Iordachioaia), Galetti, Tedeschi (62 Cantù), Iorio (84 Scarpa), Aquino, Gangi (58 Diagne), Platè, Rigolli, Di Maio (48 Boccuni), Viani

Allenatore: Sassi

 

SAN LAZZARO:

Gallerati, Allegri, Tizzoni, Ajdini (82 Salotti), Dimitriev, Dragotto, Rossi (48 Bellocchio), Adimi, Pagano, Scaravella (69 Barbieri), Mennai (93 Marino)

Allenatore: Dallachiesa

 

GOAL: 45+1 Adimi (S), 46 Mennai (S), 65 Rigolli (V), 78 Diagne (V)

 

 

PRIMO TEMPO:

Partita sicuramente condizionata dal grande caldo, ma che comunque non ha mancato di spettacolo.

Parte meglio il Vigolzone, già nella prima mezz’ora ha due buone occasioni con Gangi che però non concretizza.

Al 30° pericolosi gli ospiti da corner, ma il colpo di testa è deviato da un attento Raffetti.

Al 40° ancora un’occasione per i padroni di casa con Gangi, ma il suo cross scheggia la traversa e Viani perde l’attimo giusto.

Al primo minuto di recupero succede l’imprevedibile, il Vigolzone regala la palla agli avversari sulla fascia destra e il San Lazzaro non si lascia scappare l’occasione: palla in mezzo e Adimi mette in rete per lo 0-1

 

 

SECONDO TEMPO:

Non passa neanche un minuto da inizio ripresa e altro pasticcio difensivo del Vigolzone, il retropassaggio per il portiere è troppo corto e Raffetti è costretto ad atterrare in area pagano: rigore per il San Lazzaro.

Si incarica della battuta Mennai che non sbaglia: 0-2

Il risultato però è estremamente beffardo, il Vigolzone continua a macinare occasioni e al 65 è bravo a districarsi in area Viani e a mettere in mezzo per Rigolli che di piatto accorcia le distanze: 1-2

L’ingresso in campo per i biancorossi di Diagne sembra essere la scossa che ci voleva, le sue cavalcate sono imprendibile per i difensori del San Lazzaro che spesso devono ricorrere alle maniere forti per fermare l’esterno vigolzonese.

Al 78 scambio Boccuni – Diagne con quest’ultimo che entra in area e con un potente diagonale mette la palla in rete per il 2-2.

Passano pochi minuti e ancora Diagne ha sui piedi la palla per il vantaggio, ma il tiro ha solo la potenza e non la precisione e Gallerati devia in corner.

La difesa del San Lazzaro regge bene nel finale e il risultato non cambia, finisce 2-2.

 

VIGOLZONE – RIVERGARO 3-1

VIGOLZONE:

Raffetti, Aquino, Galetti, Fulcini (57 Tedeschi), Iordachioaia, Iorio, Gangi (60 Diagne), Platè (66 Cantù), Rigolli (86 Mei), Di Maio, Viani (66 Boccuni)

Allenatore: Sassi

 

RIVERGARO:

Picchioni, Gatti (72 Sebastiani), Colombi, Capucciati, Zambelli, Maffini (91 Allegretti), Mongilardi (46 Hysa), Silnocvic, Girometta (64 Bassanini), Bisogni, Castignoli

Allenatore: Tramelli

 

GOAL: 52 Rigolli (V), 62 Iorio, 83 Boccuni (V), 91 Bisogni(R)

 

PRIMO TEMPO:

Il primo caldo della stagione si fa sentire nelle gambe dei giocatori di entrambe le squadre, i ritmi sono blandi ma non è mancato lo spettacolo.

Partita per quasi novanta minuti di marca biancorossa, il portiere del Vigolzone Raffetti praticamente inoperoso.

Già nei primi dieci minuti due grosse occaioni per i padroni di casa, la prima con Rigolli che da centro area calcia alto, e poi con Platè che arriva in leggero ritardo sul pallone e la conclusione è debole. Al 30 altra bella occasione per il Vigolzone con Gangi che in area prova una sforbiciata al volo, ma Picchioni si supera e manda in corner.

 

SECONDO TEMPO:

Dopo pochi minuti della ripresa Vigolzone in goal, al 52 dagli sviluppi di un angolo per i padroni di casa, la difesa rivergarese spazza, dal limite dell’area calcia di prima intenzione Platè che però centra il palo, sulla respinta Rigolli non sbaglia e manda la palla in rete con un bel diagonale rasoterra: 1-0.

Al 62 ancora in goal il Vigolzone, ancora dagli sviluppi di un corner. Dopo una prima respinta ospite, Rigolli con un cross dolce appoggia in area una palla che Iorio ben appostato in mezzo all’area deve solo appoggiare di testa in rete per il 2-0.

Reazione degli ospiti piuttosto timida e allora il Vigolzone prova l’affondo finale. All’ 83 grande giocata ancora di Rigolli che difende bene la palla e serve un grande assist in area per Boccuni che con un pallonetto al volo deposita la palla in rete per il 3-0.

Al 9 c’è il tempo per un rigore a favore del Rivergaro per fallo di mano in area. Si incarica della battuta Bisogni che non sbaglia, risultato finale Vigolzone batte Rivergaro 3-1

VIGOLZONE – SAN FILIPPO NERI 4-2

VIGOLZONE:

Raffetti, Aquino, Galetti, Fulcini (46 Rigolli), Iorio, Iordachioaia (46 Scarpa)), Gangi, Platè, Boccuni (57 Diagne), Di Maio (77 Tedeschi), Viani (82 Cantù)

Allenatore: Sassi

 

SAN FILIPPO NERI:

Zambianchi, Koci (66 Maggi), Scagnelli (86 Bosoni), Rossi, Cassi, Cassinelli, Manenti, Lanza (77 Tuzzi), Aiello, Delfanti (90 Cova), Magnani (65 Vignola)

Allenatore: Bezzi

 

GOAL: 16 Magnani (S), 20 Viani (V), 29 Aquino autogoal (S), 51 Di Maio (V), 80 Tedeschi (V), 93 Cantù (V)

 

 

PRIMO TEMPO:

Primo tempo alquanto bizzarro per i ragazzi di Sassi, dominano la partita sul piano del pressig e del gioco ma chiudono i primi quarantacinque minuti in svantaggio.

Passano in vantaggio gli ospiti al 16° con Magnani che va a recuperare una palla quasi persa sul fondolinea e calcia al volo una palla che si insacca sotto l’incrocio dei pali lasciando tutti basiti. Goal tanto bello quanto fortunoso. Al 20° pareggia il Vigolzone, scatta sulla fascia destra Gangi che mette in mezzo una bella palla perl’accorrente Viani che deve solo appoggiare la palla in rete: 1-1.

Al 29 ospiti di nuovo in vantaggio, questa volta grazie ad un autogoal: punizione dalla destra e un difensore del Vigolzone in area spizza la palla quel tanto che basta per spiazzare Raffetti e mettere la palla nella propria porta: 1-2.

 

SECONDO TEMPO:

Ripresa che vede il Vigolzone più agguerrito che mai. I biancorossi non ci stanno a perdere così e ce la mettono tutta. Dopo solo 4 minuti, bella azione personale di Rigolli che in area da la palla a Gangi che colpisce la traversa.

Al 51 pareggio del Vigolzone, da calcio d’angolo, palla spizzata di testa in mezzo all’area e Di Maio di piatto mette la palla in rete: 2-2

Gli ospiti si chiudono bene e il Vigolzone sbatte contro la difesa.

Ci pensa il neo entrato Tedeschi a sbloccare la partita all’ 80° quando da circa venticinque metri lascia partire un bel tiro a giro che si infila all’incrocio dei pali: 3-2

In pieno recupero ci pensa Cantù a chiudere definitivamente la gara, ben appostato in area raccoglie un invitante palla ancora su assist di Gangi e mette la palla in rete per il definitivo 4-2

Vigolzone – Ziano 0-0

VIGOLZONE:

Raffetti, Aquino, Galetti, Fulcini, Iorio, Iordachioaia (Scarpa), Gangi (Francone, Rigolli), Platè, Boccuni, Di Maio, Diagne

Allenatore: Sassi

 

ZIANO:

Fanizzi, Bernini, Porcari, Manstretta, Massari, Gallerati, Giorgi (Capuzzo), Scanzaroli, Spiaggi (Ferri), Alberici, De Stefano

Allenatore: Cornelli

 

 

Arbitro: Vicinanzo di Piacenza

 

PRIMO TEMPO:

Prima mezz’ora di sostanziale equilibrio, le due squadre non si scoprono e le difese sono brave a bloccare le azioni offensive. Da segnalare un palo per il Vigolzone sul finire di tempo. Lo Ziano invece si lamenta per un fallo di mano in area non segnalato dall’arbitro.

 

SECONDO TEMPO:

Nella ripresa all’ 56 pericolosi gli ospiti con Porcari che prova il diagonale ma la palla esce di un soffio. Vigolzone sfortunato al 70 quando il nuovo entrato Francone, deve abbandonare il campo dopo pochi minuti per infortunio, al suo posto Rigolli. Padroni di casa comunque in crescita. Al 75 dagli sviluppi di un corner, Iorio colpisce di testa ma la palla centra la traversa e l’azione sfuma. Ospiti quasi mai pericolosi nella ripresa, ma i biancorossi di Sassi non riescono a sfondare la difesa ospite: sia Boccuni che Rigolli non riescono a concretizzare.

 

Partita equilibrata dove comunque è il Vigolzone giocare meglio, ma i legni centrati uno per tempo, bloccano i padroni di casa sullo 0-0.

Vigolzone – Podenzano 0-1

VIGOLZONE:

Raffetti, Tedeschi, Galetti (85 Malvicini), Cantù (72 Boccuni), Iorio, Aquino, Gangi, Platè, Rigolli, Di Maio (55 Scanzaroli), Viani (63 Diagne)

Allenatore: Sassi

 

PODENZANO:

Brusi, Locampo, Gallo, Mitev, Rizzi (77 Alnici), Giacopazzi (71 Sogni), Gervanotti, Bellotti, Ourdi, Anelli (46 Bossalini), Caputo (91 Rebecchi)

Allenatore: Sparzagni

 

GOAL: 90 Alnici (P)

 

Arbitro: Fuentes di Piacenza

 

PRIMO TEMPO:

Passano solo 3 minuti quando i padroni di casa centrano il palo, sulla ribattuta è bravo Brusi a deviare in angolo. Il Vigolzone spinge sulle fasce con Gangi e Viani che sono spesso pericolosi, e insieme a Rigolli impegnano spesso il portiere avversario. Primo tempo di marca biancorossa, il Podenzano gioca timidamente senza mai dare troppe preoccupazioni a Raffetti.

 

SECONDO TEMPO:

Nella ripresa all’ 56 altra occasione per il Vigolzone con un tiro da distanza ravvicinata di Rigolli, ed anche in questa occasione Brusi si supera e mette in angolo.

Al 76 primo tiro del Podenzano con Ourdi che con un diagonale rasoterra impegna Raffetti che si rifugia in corner.

Al 89° clamorosa occasione ancora per il Vigolzone quando dagli sviluppi di un corner, Scanzaroli calcia in scivolata da distanza ravvicinata ma la palla esce di un soffio.

Passa un minuto e al 90° ecco la beffa per il Vigolzone: Gervanotti sfonda sulla fascia sinistra e calcia un potente diagonale che viene respinto dalla difesa biancorossa, il pallone finisce sui piedi di Alnici che da centro area insacca la palla in rete per lo 0-1 che vuol dire tre punti per i ragazzi di Sparzagni.

Vigolzone che nei 90 minuti è stato sicuramente superiore sul piano del gioco creando almeno 7-8 palle goal ma poco cinico davanti alla porta.

Podenzano bravo a chiudersi nella prima parte della gara e a non mollare fino alla fine riuscendo a sfruttando l’unica occasione della partita.

 

Vigolzone – Folgore 0-1

VIGOLZONE:

Raffetti, Scarpa (88 Malvicini), Galetti, Cantù (66 Scanzaroli), Iorio, Aquino, Gangi (58 Rigolli), Platè, Boccuni, Viani, Di Maio (87 Tedeschi)

Allenatore: Sassi

 

FOLGORE:

Zambonini, Sier, Mandrini, Montini, Lunini, Livelli, Scanzioli (70 Ciuffo), Barbieri, Cipelletti (80 Baldrighi), Centofanti, De Stefano

Allenatore: Garattini

 

GOAL: 82 Baldrighi (F)

 

Arbitro: Mutti di Piacenza

 

PRIMO TEMPO:

Partita con poche emozioni in campo, le due squadre molto coperte e il gioco si fa spesso confusionario. Primo tempo comunque dove gli ospiti guidano il gioco anche se non sono mai realmente pericolosi. Da segnalare per la Folgore al 25° un’azione centrale con il tiro in scivolata di Di Stefano che scheggia la traversa. Risposta del Vigolzone sul finire del tempo quando Di Maio ben appostato sul secondo palo, impatta male sul pallone e manda la palla alta da cross dalla destra di Boccuni.

 

SECONDO TEMPO:

Ripresa che vede il Vigolzone più sicuro dei propri mezzi e ospiti che rallentano la manovra forse a causa di un leggero calo fisico.

Al 16 infatti c’è subito un’occasione per Boccuni appostato a centro area, riceve un bel cross dalla destra, calcia di collo pieno ma la palla finisce alta sopra la traversa.

Al 22° occasione clamorosa per il Vigolzone, quando Scarpa trova spazio davanti a se, si spinge fino al limite dell’area e lascia partire un bolide che però si infrange contro il palo.

Forse nel miglior momento dei padroni di casa, ecco lo sgambetto della Folgore, cross teso dalla destra dell’ex Siero e il neo entrato Baldrighi è bravo ad anticipare il difensore e mettere la palla in rete: 0-1

Biancorossi che nel finale si riversano in avanti tentanto l’assalto finale, ma il risultato non cambia.

Partita comunque equilibrata, decisa da chi ha saputo sfruttare al meglio una piccola disattenzione difensiva.

Vigolzone – Niviano 2-1

VIGOLZONE:

Raffetti, Scarpa, Galetti, Scanzaroli (72 Platè), Iorio, Aquino, Gangi (85 Fulcini), Cantù, Boccuni (75 Malvicini), Viani (75 Di Maio), Rigolli (83 Baldini A.)

Allenatore: Sassi

 

NIVIANO:

Dolopi, Tramelli, Moruzzi, Magagni, Grassi (85 Lusardi), Bazzarini, Massari (62 Porcari), Baldini L.(66 Delfanti), Raggi, Solari (83 Bognanni), Steri (55 Singarella)

Allenatore: Alberti

 

GOAL: 60 Boccuni (V), 66 Massari (N), 68 Iorio rig. (V)

 

Arbitro: Sartori di Piacenza

 

PRIMO TEMPO:

Primo tempo scarno di occasioni per le due squadre che pensano più a non scoprirsi. Al 25° prima occasione per i padroni di casa quando Gangi in area tenta un colpo sotto, ma Dolopi in uscita è bravo a smorzare il pallone e l’azione sfuma. Sul fiale di tempo, al 45 su un contropiede del Niviano, Raggi in area tenta il tiro a giro piazzato, ma la palla esce di poco a lato.

 

SECONDO TEMPO:

Ripresa più divertente, il Vigolzone mette l’acceleratore e già dopo 3 minuti Viani mette la palla in rete ma l’arbitro annulla clamorosamente per un fuorigioco totalmente inesistente.

Al 59 un’altra clamorosa occasione per il Vigolzone sempre con Viani che dal limite dell’area, con il portiere in uscita, calcia però debolmente e Moruzzi riesce a salvare sulla linea.

Un minuto dopo ecco il vantaggio biancorosso, Boccuni lanciato in profondità calcia a colpo sicuro e mette la palla in rete per l’ 1-0.

Al 66 corner per gli ospiti, mischia in area, “spizza” la palla Massari quel tanto per metterla in rete: 1-1

Al 68 però il Vigolzone ritorna subito in vantaggio quando viene assegnato un rigore per atterramento in area di Viani, Iorio si incarica della battuta e non sbaglia: 2-1

Al 85 si chiude di fatto il match quando il portiere Dolopi viene espulso per proteste, il Niviano con l’uomo in meno non è più in grado di mordere e il Vigolzone gestisce la palla fino al triplice fischio.

Vigolzone – Pittolo 2-3

VIGOLZONE:

Raffetti, Malvicini (73 Baldini), Galetti, Scanzaroli (67 Cantù), Iorio, Scarpa, Platè, Di Maio (65 Viani), Rigolli (55 Boccuni), Tedeschi, Gangi (73 Coppeta)

Allenatore: Sassi

 

PITTOLO:

Callegari, Cignatta (45 Bavareschi), Vincini (78 Albani), Pietruzza, Pennisi, Lavati, Busconi (88 Bosini), Tagliaferri, Massari, Saltarelli (73 Fava), Pacifici (67 Magrì)

Allenatore: Mazzeo

 

GOAL: 35 Iorio (V) rig, 39 Busconi (P), 53, 59 Massari (P)

 

Arbitro: Scotti di Piacenza

 

PRIMO TEMPO:

Partita dalle due facce quella di oggi, primo tempo dove il Vigolzone disputa un bel calcio creando diverse occasioni da goal che non riesce però a concretizzare, secondo tempo dove un Perino cinico e spietato sfrutta al meglio le occasioni.

I padroni di casa che già dopo dieci minuti hanno due limpide occasioni con Rigolli, che dalla destra calcia a rete, ma Callegari si supera in entrambe le occasioni e salva il risultato.

Al 34° azione corale sempre del Vigolzone, ma la conclusione finale di Scanzaroli dal limiteb dell’area è centrale.

Al 35° Rigolli recupera egregiamente una palla che sembrava perse, entra in are a viene atterrato. Rigore per il Vigolzone che viene trasformato da Iorio: 1-0

Passano pochi minuti e al 39° Saltarelli libera bene sulla destra Busconi che con un bel diagonale trafigge Raffetti per l’ 1-1.

 

SECONDO TEMPO:

Nella ripresa il Pittolo rientra in campo col coltello tra i denti, a differenza dei biancorossi che sembrano confusi e prevedibili.

Subito al 53 infatti c’è il vantaggio ospite con Massari che in due tempi mette in rete una palla arrivata da un cross da destra: 1-2

Al 59 ancora Massari lanciato in profondità, forse leggermente in fuorigioco, batte ancora Raffetti con un colpo sotto per l’ 1-3.

Ospiti che gestiscono bene il vantaggio e Vigolzone molto impreciso che non riesce più a farsi pericoloso.

Ad un minuto dalla fine, al 50° accorcia Boccuni di testa, per il definitivo 2-3