Archivio della categoria: Senza categoria

29/04/2019 COMUNICATO DELLA SOCIETA’

 

Dopo due anni ad altissimo livello, Mister Marcello Sassi ha comunicato alla Società di voler prendere un momento di riposo.

La Società Vigolzone lo ringrazia calorosamente riconoscendo in lui una persona con un valore umano molto importante che ha permesso di creare un gruppo di giocatori affiatato e competitivo.

In queste due stagioni guidate da Mister Sassi, la squadra in Campionato ha sempre raggiunto la finale play off come seconda classificata e nell’ultimo anno arrivando addirittura in semifinale regionale di Coppa Emilia. I risultati ottenuti sono di assoluto rilievo, solo qualche episodio sfortunato e la mancanza di un pizzico di malizia non ci hanno permesso di raccogliere ancora di più.

A breve verrà comunicato il timoniere per la nuova stagione dove con ancora più caparbietà, la squadra cercherà di riconfermarsi tra le pretendenti al titolo.
46096813_1850475148335651_526501924644585472_o

VIGOLZONE – RIVERGARO 4-1

VIGOLZONE:

Colla, Scarpa, Tedeschi (85 Giletti), Bernini, Giorgi, Cantù, Sherife (67 Francone), Bongiorni (82 Mei), Visconti, Di Maio, Viani (70 Baldini)

Allenatore: Sassi Marcello

 

RIVERGARO:

Picchioni, Gatti, Zambelli, Capucciati, Mongilardi, Ferdenzi (43Poggi), Castignoli, Marchi, Girometta, Pizzasegola (68 Cassoni), Schiavi (82 Colombi)

Allenatore: Tramelli Andrea

 

Arbitro: Botti di Piacenza

Goal: 11 Bongiorni (V), 50, 64 Visconti (V), 52 Girometta (R ), 84 Di Maio (V)

 

PRIMO TEMPO:

Prima frazione quasi sempre in mano ai padroni di casa, già dopo 11 minuti c’è il vantaggio del Vigolzone, Visconti va sul fondo e dalla sinistra mette in mezzo un pallone che Bongiorni deve solo appoggiare in rete: 1-0. Nel quarto d’ora successivi, Visconti per due volte ha sui piedi la palla per il raddoppio, ma in entrambe i casi il diagonale esce di un soffio.

Al 38 sussulto ospite, quando Schiavi calcia in area, ma Colla devia la palla sul palo e l’azione sfuma.

 

SECONDO TEMPO:

Nella ripresa al 50 raddoppio per i biancorossi di mister Sassi, lancio per vie centrali a Visconti che in progressione supera di difensori e a tu per tu col portiere questa volta non sbaglia la conclusione: 2-0.

Passano 2 minuti e al 52 il Rivergaro accorcia le distanze con Girometta, bravo a sfruttare una disattenzione difensiva dei padroni di casa.

La partita è giocata ad alti livelli nonostante la pioggia e il campo pesante. Al 64° ancora Visconti, lanciato sul filo del fuorigioco, mette in rete la palla del 3-1.

E’ il goal che taglia le gambe al Rivergaro, gli uomini di Tramelli non riesco a reagire e all’ 84° Di Maio chiude la partita con un bellissimo goal da fuori area.

 

VIGOLZONE – CALENDASCO 3-1

VIGOLZONE:

Raffetti, Tedeschi, Francone, Bernini (61 Di Maio), Iorio, Cantù (61 Aquino), Sherife, Platè, Visconti (85 Baldini), Viani (52 Rigolli), Bongiorni (83 Giorgi)

Allenatore: Sassi Marcello

 

CALENDASCO:

Cavallaro, Presta, Marchettini (70 Calicchio), Colombi, Grazioli (15° Botti), Montanari, Brancaccio (86 Concari), Pionetti, Labò, Bazzarini, Vignati

Allenatore: Ponzini

 

Arbitro: Potocean di Piacenza

Goal: 13 Visconti (V), 35 Bazzarini (C ), 47 Viani (V) rig., 87 Rigolli (V)

 

PRIMO TEMPO:

Prima frazione che vede subito protagonisti i padroni di casa, già al 13° su ottimo assist di Sherife per vie centrali, Visconti a tu per tu con Cavallaro calcia sicuro e mette in rete: 1-0.

Al 29° ancora Visconti da centro area tutto solo calcia clamorosamente fuori.

Al 35° una zolla tradisce Raffetti che rinvia malamente, ne approfitta Bazzarini che con un pallonetto mette la palla alle spalle del portiere per l’ 1-1.

Al 40° da calcio d’angolo ancora Vigolzone pericoloso con Viani che di testa colpisce bene ma la palla è deviata all’ultimo.

 

SECONDO TEMPO:

Ripresa subito Vigolzone pericoloso, al 47° viene steso in area Bongiorni, per l’arbitro è rigore, alla battuta va il Capitano Vieni che non sbaglia: 2-1.

Passano due minuti e Vigolzone ancora in rete con Visconti, ma l’arbitro vede il fuorigioco e annulla. Gli ospiti riprendono fiato e si fanno vedere dalle parti di Raffetti. L’occasione più pericolosa è al 67° quando Labò prova la cannonata da 35 metri ma la palla è alta di un soffio. Sul finire del tempo, all’ 87° Rigolli si smarca bene del difensore e con un preciso rasoterra batte Cavallaro per il definitivo 3-1

VIGOLZONE – BOBBIO2012 4-2

VIGOLZONE:

Raffetti, Tedeschi, Francone, Bernini (60 Sherife), Iorio, Cantù, Viani (73 Mei), Platè, Visconti (81 Baldini), Rigolli (60 Bongiorni)

Allenatore: Sassi Marcello

 

BOBBIO2012:

Marina M., Lupi (90 Picchioni), Ghigliani, Mitrov, Raggi, Onorini, Manfroni, Artevi, Bianchi (55 Pasquali), Agnelli (75 Paradisi), Marina L.

Allenatore: Scaglia Davide

 

Arbitro: Pupa di Piacenza

Goal: 19 Rigolii (V), 23 Viani (V), 63 Marina L. rig. (B), 77 Pasquali (B), 79 Visconti rig. (V), 95 Baldini (V)

 

PRIMO TEMPO:

Squadre entrambe rimaneggiate, il Bobbio a causa delle squalifiche, il Vigolzone per infortuni, ma la partita è comunque stata piacevole.

Gli ospiti mettono subito paura dopo 2 minuti quando centrano un palo, ma poi per tutta la frazione è il Vigolzone a manovrare il gioco.

Al 19° la difesa ospite sbaglia il disimpegno, ad approfittarne è Rigolli che ruba palla, scarta il portiere e mette in rete la palla dell’ 1-0.

Al 23° raddoppio del Vigolzone: Platè sfonda sulla fascia sinistra, mette in mezzo una palla d’oro per Viani che ben posizionato a centro area deve solo appoggiare in rete, 2-0

 

SECONDO TEMPO:

La partita sembra incanalata verso una facile vittoria per gli uomini di Sassi, quando al 63° l’arbitro assegna un rigore per gli ospiti, alla battuta va Luca Marina che non sbaglia: 2-1.

Il goal sembra aver dato uova linfa al Bobbio che torna in partita, il Vigolzone invece comincia a sentire nelle gambe il peso della partita infrasettimanale di Coppa.

Al 77 infatti, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Pasquali da fuori area calcia al volo e mette la palla nell’angolino per il momentaneo 2-2.

Passano solo 2 minuti e sul capovolgimento di fronte c’è l’atterramento in area di Sherife, anche in questo caso ‘arbitro non ha dubbi e assegna il rigore per il Vigolzone, calcia Visconti che non sbaglia: 3-2

Bobbio che però non demorde, si affide spesso ai lanci lunghi e Vigolzone che invece tenta il colpo del definitivo KO, che arriva all’ultimo secondo del recupero, quando Bongiorni dalla sinistra crossa in area e il neo entrato Baldini con un delizioso piatto destro, mette la palla nell’angolino più lontano per il definitivo 4-2

VIGOLZONE – SARMATESE 0-1

VIGOLZONE:

Raffetti, Tedeschi (79 Baldini), Giorgi, Cantù (61 Di Maio), Iorio, Aquino, Sherife (62 Viani), Bernini, Visconti, Bongiorni, Rigolli

Allenatore: Sassi Marcello

SARMATESE:

Zambianchi, Manenti, Caravaggi, Maccabruni, Ajdinovic, Lo Nardo, Picerni, Barbieri, Signaroldi A.,Zanolini (81 Menneas), Ourdi (67 Tosi)

Allenatore: Romanini Cristiano

Arbitro: Piseroni di Piacenza

Goal: 41 Zanolini (S)

PRIMO TEMPO:

Vigolzone che parte col piede giusto, all’11° da una punizione di Giorgi, colpo di testa di Visconti ben posizionato a centro area, ma il portiere Zambianchi fa il miracolo e manda la palla in corner.

Al 22° risponde la Sarmatese con Zanolini che dal limite dell’area prova a piazzarla nell’angolino con un piatto destro, ma la palla esce di un soffio.

Al 41° vantaggio ospite, punizione laterale nei pressi dell’incrocio dell’area, Zambianchi calcia una bella parabola ma nel momento dell’uscita Raffetti scivola e si fa scavalcare dalla palla che entra in rete: 0-1.

Pochi minuti dopo Sherife ha sui piedi la palla del pareggio, ma il tiro a giro da fuori area esce di un soffio.

SECONDO TEMPO:

Nel secondo tempo gli ospiti controllano bene la gara, i difensori fanno buona guardia e il tridente là davanti dà l’impressione di poter colpire da un momento all’altro.

Il Vigolzone reagisce confusamente, la partita si fa nervosa ed è spesso spezzettata da falli e proteste, a risentirne è il gioco.

Al 69° clamorosa occasione per gli ospiti quando Zanolini riesce a smarcarsi sul fondolinea e a servire a centro area Tosi ma la conclusione è sventata da Raffetti con un intervento sicuro.

Gli uomini di Sassi si affidano spesso ai lanci lunghi, che vengono puntualmente neutralizzati dagli avversari, neanche i cambi riescono a dare la scossa ai padroni di casa.

Nel finale gli ospiti, a causa anche dell’espulsione di Tosi, si chiudono a protezione del risultato e il Vigolzone non riesce a sfondare il muro sarmatese.

 

 

VIGOLZONE – SAN ROCCO 4-0

VIGOLZONE:

Raffetti, Giorgi, Scarpa, Bernini, Iorio, Iordachioaia (46 Aquino), Platè, Di Maio (70 Cantù), Rigolli (61 Sherife), Viani (80 Tedeschi), Visconti (82 Baldini)

Allenatore: Sassi Marcello

 

SAN ROCCO:

Vermi, Peveri, Rapacioli, Veluti (75 Cristalli), Miretta, Locca, De Simone (62 Bergamaschi), Simonetta, Bruschi (82 Di Matteo), Roverselli, La Placa

Allenatore: Sprega Daniele

 

Arbitro: Carotenuto di Piacenza

Goal: 27, 78 Viani (V), 69, 88 Sherife (V)

 

PRIMO TEMPO:

Prima frazione abbastanza equilibrata, sono comunque gli ospiti a farsi pericolosi per primi, tra il 10° e il 12° minuto doppia occasione per il San Rocco, prima con Bruschi e poi con La Placa, ma in entrambe le occasioni trovano ‘opposizione di un ottimo Raffetti. Al 22° occasione per il Vigolzone, da punizione la palla sfila tutta l’area e Iordachioaia sul secondo palo impatta male il pallone e l’azione sfuma.

Al 27° vantaggio per i padroni di casa, punizione da limite battuta dal capitano Viani, palla che supera la barriera e si infila in rete: 1-0

Al 37° altra occasione per il Vigolzone con Rigolli che centra il palo.

46819156_1866922246690941_921988302876180480_o

SECONDO TEMPO:

Ripresa a ritmi bassi, il Vigolzone cerca di controllare il vantaggio, ospiti più vivaci ma senza creare grossi problemi alla retroguardia biancorossa.

Al 69 pasticcio difensivo del San Rocco, la palla arriva a Sherife che dalla trequarti lascia partire una precisa conclusione a porta praticamente sguarnita: 2-0

Al 73 sussulto per i ragazzi di Sprega quando Bruschi ben servito in area prova il tiro a giro ma la palla scheggia la traversa.

Al 78° punizione dal limite dell’area per il Vigolzone, ancora Viani alla battuta e ancora palla in rete, goal fotocopia del primo vantaggio, questa volta però è 3-0

A pochi minuti dallo scadere, azione insistita per i biancorossi di Mister Sassi, Cantù mette una bella palla in mezzo all’area a ancora Sherife deve solo appoggiare la palla in rete per il definitivo 4-0

VIGOLZONE – SAN LAZZARO 7-6 dcr

VIGOLZONE:

Colla, Scarpa (91 Malvicini), Giorgi, Cantù (18 Sherife), Iorio, iordachioaia, Tedeschi (65 Baldini), Platè, Viani, Di Maio, Bongiorni

Allenatore: Sassi

 

SAN LAZZARO:

Lusardi, Rossi, Salotti, Ajdini ( 49 Di Domenico), Pighi, Madini, Mennai, Scaravella (62 Busuioc), Balzarelli (56 Criscuoli), Adimi (79 Mura), Pagano

Allenatore: Dallachiesa

 

Arbitro: Kreshnik Bejtullahu di Piacenza

Goal: 2°, 60° Mennai (S), 5° Balzarelli (S), 46 Viani rig (V), 66°, 75° Iordachioaia (V)

 

PRIMO TEMPO:

Finale di Coppa Provinciale sul campo neutro di San Giorgio tra Vigolzone e San Lazzaro, entrambe al secondo posto in classifica nei rispettivi gironi di campionato.

Partita che vede subito il San Lazzaro con l’acceleratore al massimo, al 2° minuto dagli sviluppi di una punizione, sbuca sul secondo palo Mennai, che non fatica a mettere la palla in rete: 0-1.

Passano pochi minuti e al 5° il raddoppio del San Lazzaro, questa volta la difesa biancorossa viene infilata per vie centrali con un lancio in profondità che pesca Balzarelli ben appostato che non sbaglia il bersaglio: 0-2.

Il Vigolzone è rimasto con la testa negli spogliatoi e i ragazzi di Dallachiesa hanno completamente in mano la partita.

Una timida reazione del Vigolzone c’è al 13° quando Bongiorni entra in area, dribla due difensori e viene atterrato, per l’arbitro però è tutto regolare.

Al 18° da segnalare il grave infortunio subito da Cantù, scontro aereo col portiere avversario e il centrocampista del Vigolzone viene portato al pronto soccorso con l’ambulanza per accertamenti. I biancorossi di Sassi, già in formazione rimaneggiata da infortuni e squalifiche, devono fare a meno anche di un altro uomo-squadra come Cantù.

Sul finire del primo tempo, Bongiorni viene atterrato in area dal portiere, questa volta viene decretato il penalty, alla battuta il Capitano Viani, tiro e goal: 1-2. Il Vigolzone accorcia le distanze e sembra poter rientrare in partita.

 

SECONDO TEMPO:

Nel secondo tempo è tutto un altro Vigolzone, il San Lazzaro rallenta cercando di addormentare la partita, ma già al 51° Di Maio su punizione sfiora il pareggio.

Nel momento migliore per il Vigolzone, il San Lazzaro con un veloce contropiede beffa la difesa, Pagano entra in area e il giovane portiere Colla è costretto all’atterramento, rigore questa volta per il San Lazzaro. Alla battuta va Mennai che non sbaglia, 1-3.

La partita a questo punto sembra chiusa, ma passano pochi minuti e al 66° dagli sviluppi di una punizione dalla sinistra per il Vigolzone, spunta sul secondo palo Iordachioaia che di testa manda la palla alle spalle di Lusardi: 2-3 e partita incredibilmente riaperta.

Al 75° incredibile Vigolzone, punizione battuta da Giorgi dalla destra, palla nel mucchio e ancora Ioradachioaia, questa volta di piatto, mette in rete il goal del 3-3.

San Lazzaro che ormai ha finito la benzina, Vigolzone che invece spera nell’impresa. Fino al 90° però non succede più niente e si va ai supplementari.

Tempi supplementari abbastanza equilibrati, San Lazzaro che con Mennai e Pagano tiene sempre alta l’attenzione dei difensori biancorossi, Vigolzone che si affida ai lanci lunghi sulle fasce per Sherife e Bongiorni, con quest’ultimo che centra la traversa al 118° minuto di gioco. Nulla di fatto , si procede con la lotteria dei rigori.

Criscuoli, Mura e Pagano per il San Lazzaro non sbagliano. Platè, Di Maio, Iorio per il Vigolzone mettono in rete.

Al quarto rigore Di Domenico calcia angolato, ma Colla è bravo a intuire e para. Per il Vigolzone è la volta di Viani che non sbaglia. Per il San Lazzaro va Pighi, ma anche questa volta Colla si butta dalla parte giusta e blocca la palla. Finisce 7- 6 dopo i calci di rigore e Vigolzone che accede così alla fase regionale della Coppa Emilia.

DSC_3376-14

VIGOLZONE – SAN FILIPPO NERI 2-0

VIGOLZONE:

Raffetti, Giorgi, Malvicini, Cantù (54 Di Maio), Iorio, Aquino, Sherife (62 Viani), Platè, Rigolli (82 Tedeschi), Bernini, Bongiorni

Allenatore: Sassi

 

SAN FILIPPO NERI:

Zermani, Koci (81 Ferrari), Scagnelli, Rossi, Cassi, El Assali, Dallospedale (62 Maggi), Lanza (75 Tuzzi), Aiello (75 Zerbi), Delfanti, Vignola (54 Magnani)

Allenatore: Brega Maurizio

 

Arbitro: Scotti di Piacenza

Goal: 12 Iorio (V), 92 Bongiorni (V)

 

PRIMO TEMPO:

Prima frazione di gioco che vede i padroni di casa partire subito in quarta.

All’11° occasione per Bongiorni, che ben servito tra le linee, si fa però ipnotizzare da Zermani, che riesce a deviare il tiro.

Un minuto più tardi, al 12°, da calcio d’angolo battuto da Giorgi, stacca più in alto di tutti Iorio che di testa mette la palla in rete: 1-0 per il Vigolzone.

Gli ospiti, forse colpiti a freddo non reagiscono e tutto il primo tempo è un monologo biancorosso.

Il centrocampo lavora bene e le due ali, Sherife e Bongiorni creano sempre grosse difficoltà alla retroguardia ospite. A metà tempo l’occasione più grossa per il raddoppio del Vigolzone, mischia in area, Cantù ha sui piedi un buon pallone, ma il tiro è debole e la difesa respinge sulla linea.

 

SECONDO TEMPO:

Ripresa che vede gli ospiti partire meglio, nei primi dieci minuti si vede un buon giro palla dei centrocampisti ma il portiere Raffetti rimane sostanzialmente inoperoso.

Al 10° da segnalare un calcio a due in area, Bongiorni tira un bolide ma la palla centra la traversa.

Al 12° cross dalla destra di Cantù, ancora Bongiorni ben piazzato sul secondo palo, a due passi di testa manda la sfera clamorosamente a lato.

Al 15° è la volta di Sherife a provare la conclusione dal limite, ma Zermani si supera e devia in corner.

Il Vigolzone continua a spingere cercando il goal della sicurezza, ma la porta sembra stregata.

Da segnalare l’unica occasione pericolosa ospite all’85 in contropiede, interrotto in modo impeccabile dall’uscita perfetta di Raffetti che coi piedi neutralizza Magnani.

Il raddoppio del Vigolzone arriva però al 92° in contropiede: Di Maio lancia per vie centrali Bongiorni, che lanciato a rete, scarta il portiere e mette la palla in rete per il definitivo 2-0

Vigolzone-2

 

VIGOLZONE – TURRIS 1-0

VIGOLZONE:

Raffetti, Giorgi, Scarpa (87 Salvaggio), Cantù (73 Bernini) , Iorio, Aquino, Sherife (46 Viani), Platè (79 Tedeschi), Rigolli, Di Maio, Bongiorni

Allenatore: Sassi

 

TURRIS:

Toloni, Duò, Cavazzuti M., Taverna, Raia (71 Camarà), Raimondi, Cavazzuti C. (16 Prazzoli, 90 Massari), Morosini, Migliavacca, Ghinelli (87Baio), Tangorra (71 Garofalo)

Allenatore: Gagliardi

 

Arbitro: Squittieri di Piacenza

Goal: 93 Iorio (V)

 

PRIMO TEMPO:

Primo tempo sostanzialmente equilibrato, i reparti difensivi sono attenti e gli attaccanti rimangono all’asciutto. Da segnalare al 7° una traversa per la Turris e al 9° un palo colpito da Rigolli per il Vigolzone.

 

SECONDO TEMPO:

Ripresa che vede subito il Vigolzone pericoloso, al 55 il neo entrato Viani ha sui piedi la palla per il vantaggio, ma il diagonale esce di poco. Al 25° bella azione per vie centrali per il Vigolzone, Cantù calcia a colpo sicuro, ma la palla centra ancora il palo.

Fase centrale spesso confusionaria per entrambe le squadre, i portieri sono sostanzialmente inoperosi.

Nel finale sono però i padroni di casa a spingere sull’acceleratore, la manovra sulle fasce crea diversi pericoli agli avversari che si limitano a lanci lunghi in direzione di Migliavacca.

Al 89, punizione per i biancorossi, Iorio colpisce di testa, ma la sfera è alta di poco. E’ il preludio al vantaggio. Al 93, in pieno recupero, Iorio di testa impatta perfettamente e mette la palla alle spalle dell’incolpevole Toloni: 1-0, e vittoria meritata per il Vigolzone. Per il difensore biancorosso il modo migliore per festeggiare il compleanno.

DSC_6554-2

VIGOLZONE – ZIANO 0-0

VIGOLZONE:

Raffetti, Giorgi, Malvicini, Cantù (88 Di Maio), Iorio, Aquino, Sherife, Bernini M., Rigolli, Platè (73 Tedeschi), Bongiorni (61 Viani)

Allenatore: Sassi

 

ZIANO:

Villa, Trespidi, Lahroum, Cimmino, Bernini D. (86 Massari), Gallerati, Gazzola, Gjoka, Malspina (46 Rossi), Lamberti, Gangi

Allenatore: Stefanelli

 

Arbitro: Potocean di Piacenza

 

PRIMO TEMPO:

Sfida al vertice tra le prime due squadre in classifica, nonostante le abbondanti piogge della notte partita giocata regolarmente sul “sintetico” di Ponte dell’Olio.

Fin da subito si ha la sensazione che sarà una partita equilibrata, le forze in campo di equivalgono e i primi minuti passano senza nessun sussulto.

Siamo circa al 20° quando Lamberti prova il tiro da fuori ma la palla è abbondantemente a lato.

Rispèonde il Vigolzone al 35° con una punizione dal limiti calciata da Giorgi, ma la barriera respinge.

Prima frazione che nonostante i portieri siano poco impegnati, vede i padroni di casa protagonisti.

 

SECONDO TEMPO:

Ripresa che vede subito il Vigolzone pericoloso, dopo un minuto Platè prova il pallonetto da fuori area, ma il pallone esce di un soffio.

Al 6° occasione per lo Ziano, diagonale dal limite dell’area per Lamberti, ma la palla si infrange sul palo e l’azione sfuma.

Il secondo tempo vede gli ospiti più propositivi, ma la difesa biancorossa regge bene, il bomber Lamberti fatica a trovare spazi e anche nella ripresa i portieri sono quasi sempre inattivi.

La partita finisce con un giusto pareggio tra due formazioni che probabilmente si sfideranno fino alla fine per la testa della classifica.

Ottima la direzione di gara di Potocean.

comune_vigolzone