Archivio mensile:ottobre 2013

20 ottobre 2013 VIGOLZONE – PONTOLLIESE 0-4

VIGOLZONE:

Campominosi, Piazza, Caravaggi, Cavanna, Tonelli, Grassi, Olmi (59 Salvatore), Maggi (49 Porcari), Tasev (78 Kone), Botti, Rovida

 

PONTOLLIESE:

Tagliaferri, Ballotta, Gargiulo, Gaia (63 Pizzasegola), Maffini, Rimonti, Gangi (53 Boccuni), Rigolli A., Rigolli L.(73 Anselmi), Pellati, Martina

 

GOL: 17 Pellati (rig. P), 44 Pellati (P), 71 Boccuni (P), 83 Boccuni (P)

 

Primo Tempo:

Pontolliese a punteggio pieno che si presenta a Vigolzone per un derby molto interessante e sentito anche sugli spalti.

Inizio al rallentatore per le due squadre, nessuna delle due sembra volersi scoprire più di tanto. Al 13° punizione da fuori area per gli ospiti, il rasoterra è leggermente deviato ma il portiere del Vigolzone è attento e devia in angolo.

Passano pochi minuti e al 17° viene assegnato un rigore per atterramento in area di Pellati. Lo stesso giocatore si incarica della battuta e dagli undici metri non sbaglia e porta in vantaggio gli ospiti: 0-1.

Il Vigolzone tenta una timida risposta, ma la difesa della Pontolliese è ben messa in campo.

Clamorosa occasione per il Vigolzone al 42° quando Cavanna sulla fascia destra riesce a liberarsi di due avversari e crossare in area, Taasev ben appostato colpisce di testa ma la conclusione è troppo centrale e Tagliaferri riesce a respingere in corner.

Ribaltamento di fronte con la Pontolliese che spinge sulla fascia destra, la palla arriva tra i piedi di Pellati che entrato in area si libera del difensore e trafigge l’incolpevole Campominosi per lo 0-2.

 

Secondo tempo:

Nella ripresa ci si aspetterebbe una reazione dei padroni di casa, invece sono ancora i falchetti guidati da Roncarà a gestire la gara e senza troppi affanni la prima metà passa senza sussulti per il portiere Tagliefarri.

Al 71° pasticcio difensivo del Vigolzone che regalano palla agli ospiti, Buccuni posizionato all’incrosio destro dell’area lascia partire un velenoso esterno che si infila all’incrosio dei pali e porta così la Pontolliese sul 3-0.

C’è ancora tempo per un altro goal al 83°, quando sempre da un errato disimpegno dei difensori biancorossi, Boccuni libero in mezzo all’area riceve palla e senza fatica appoggia in rete per il definitivo 4-0.

Pontolliese che continua quindi la sua marcia a punteggio pieno, con una difesa inossidabile e un Pellati sicuramente di categoria superiore.

Vigolzone al contrario non ha affrontato la gara con il giusto spirito e con delle amnesie difensive che ad ogni partita costano carissimo. Lì davanti poi Tasev è lasciato sempre troppo solo per poter sperare di segnare qualche goal.

 

10 ottobre 2013 VIGOLZONE – SPORTING FIORENZUOLA 4-2

VIGOLZONE:

Campominosi, Piazza, Caravaggi (77 Porcari), Cavanna, Tonelli, Aquino, Olmi, Quadrelli (59 Maggi), Rovida, Botti, Tasev (81 Morelli)

 

SPORTING FIORENZUOLA:

Catelli, Arnit, Fassa, Cammarano, Sabini, Tribi, Bance (62 Peluso), Cella (33 Caminati A), Buzzini (70 Toscani), Caminati L., Bergamaschi

 

GOL:  3’ Cammarano (S, rig.), 8 Botti (V, rig), 42 Caminati Luca (S), 44 Tasev (V), 61 Rovida (V), 75 Botti (V, rig.)

 

Primo Tempo:

Turno infrasettimanale caratterizzato da un forte vento, ma che non ha pregiudicato il corretto svolgimento della gara. Sporting in cerca di punti per non rimanere indietro in classifica, Vigolzone galvanizzato dalla bella vittoria di sabato scorso sul Caorso.

E’ lo Sporting a premere subito sull’acceleratore e dopo 3 minuti per un atterramento in area gli viene concesso il calcio di rigore, trasformato poco dopo da Cammarano: 0-1.

Passano pochi minuti e questa volta è il Vigolzone a beneficiare di un penalty, atterramento in area e rigore trasformato da Botti all’ ottavo minuto: 1-1

All’undicesimo occasione per il Vigolzone, da una punizione battuta da Botti, Olmi ben appostato sul secondo palo colpisce di testa ma il portiere riesce a deviare sulla traversa.

Gli ospiti spingono sulle fasce, i due esterni Bance e Bergamaschi tentano qualche affondo ma sono ben controllati dalla difesa biancorossa.

Al 25 altra traversa per i padroni di casa, questa volta è Rovida che da fuori area lascia partire un bolide che però s’infrange contro il legno.

Alla mezz’ora clamorosa occasione per Tasev che entrato in area palla al piede non riesce però a imprimere forza al tiro ed è bravo il portiere Catelli a deviare in angolo.

Al 42 lo Sporting si riporta in vantaggio grazie alla conclusione di Luca Caminati che lasciato tutto solo in area non fatica a mettere in rete la palla dell’ 1-2.

Neanche il tempo di festeggiare per i fiorenzuolani che il Vigolzone pareggia i conti con Tasev che lanciato a rete, questa volta non sbaglia e trafigge Caminati per il 2-2.

 

Secondo tempo:

Nella seconda frazione di gioco il primo sussulto è per i biancorossi, quando al 56’ Botti su punizione prova il calcio a giro, ma Catelli è attento e manda la palla in angolo.

Al 61 il neo entrato Maggi pennella in area un perfetto assist per Rovida che non sbaglia e porta in vantaggio il Vigolzone 3-2

Poco dopo per gli ospiti è costretto a uscire Bance per un problema muscolare, fino ad allora il più pericoloso dei suoi.

La partita prosegue senza particolari sussulti fino al 75 quando per un altro atterramento in area viene assegnato un altro rigore al Vigolzone. Si incarica della battuta il solito Botti che anche stavolta non sbaglia e mette in rete per il definitivo 4-2.

Per gli ospiti buona prova per Luca Caminati, Morina Arnit e il già citato Bance.

Per il Vigolzone buona prova per il sempreverde Olmi, Botti e Piazza, ma migliore in campo sicuramente Andrea Cavanna, onnipresente nel centrocampo biancorosso.

05.10.2013 VIGOLZONE – CAORSO 3-2

VIGOLZONE:

Campominosi, Piazza, Caravaggi (Quadrelli), Cavanna, Aquino, Grassi, Maggi (Rovida), Porcari, Salvatore (Morelli), Botti, Tasev

 

CAORSO:

Beltrami, Bovolenta, Balordi, Amici, Di Pino, Soresi, Massari, Mondani, Baldini, Passera, Pancotti

GOL:  4’ Passera (C), 15’ Botti (V), 60’ Baldini (C), 77’ Roviva (V), 82’ Tasev (V)

 

Primo Tempo:

Anticipo serale sul Comunale di Vigolzone, serata umida con una leggera pioggia, ma campo in perfette condizioni.

Si fanno subito vedere in avanti i padroni di casa dopo pochi minuti con Tasev che appoggia per Salvatore ma il tiro è alto sopra la traversa.

Al 4’ passano in vantaggio gli ospiti con una bella azione personale di Passera, che lasciato colpevolmente troppo solo, lascia partire un tiro dai 16 metri che fredda l’incolpevole Campominosi.

I biancorossi non ci stanno e al 15’ Caravaggi si propone in avanti, serve Botti che da 20 metri lascia partire un bellissimo tiro a giro che si infila nell’incrocio dei pali.

Al 30 fallo su Tasev in area ma l’arbitro incredibilmente assegna una punizione dal limite.

 

Secondo tempo:

Al 60 il Caorso si porta ancora in vantaggio, gran colpo di Passera che centra il palo, il più lesto ad approfittare del rimpallo è Baldini che deve solo appoggiare la palla in rete per il 2-1 degli ospiti.

I biancorossi reagiscono subito e dopo due minuti da una punizione di Botti, Maggi calcia in porta ma un difensore salva in extremis.

Al 70’ Tasev lanciato a rete segna ma il direttore di gara annulla per un dubbio fuorigioco.

Al 77’ il nuovo entrato Rovida dopo una bella azione personale dai 20 metri lascia partire un bolide che si insacca alle spalle di Beltrami per il 2-2.

Al 82’ ancora Botti serve Tasev che si libera del difensore avversario e mette in rete per il definitivo 3-2.