Archivio mensile:novembre 2013

Vigolzone – Busseto 3-2

 

VIGOLZONE:

Campominosi, Capelli, Caravaggi, Cavanna, Olmi, Grassi, Piazza, Porcari, Tasev (78 Salvatore), Maggi (65 Kone), Morelli (60 Bravetti)

 

BUSSETO:

Verderi, Balsamo (50 Vascelli), Pomati, Ruggeri, Oddi, Bernazzoli, Bignotti, Chiusa, Conti, Amoretti (74 Beretta), Boiardi

 

GOL:  44’ Maggi (V), 47’, 59’ Tasev (V), 66’, 92’ Boiardi (B)

 

Primo Tempo:

Prima frazione di gioco senza grandi emozioni, il gioco è poco spettacolare su entrambe i fronti e le squadre preferiscono non scoprirsi.

Da segnalare al 20 un’occasione per il Busseto, da una punizione dalla destra palla in area, Boiardi svetta di testa ma la sfera è alta di poco.

Al 32 risposta del Vigolzone, da corner di Cavanna, salta più in alto di tutti Tasev, ma anche in questo caso la palla supera la traversa.

La partita si accende negli ultimi minuti del primo tempo quando al 41 c’è un clamoroso palo colpito dagli ospiti a portiere battuto, ma l’azione sfuma.

Al 44 vantaggio per i locali con Maggi che da fuori area lascia partire un insidiosissimo rasoterra, il portiere riesce solo a deviare ma la palla finisce in rete per l’ 1-0.

Al 47 raddoppio per il Vigolzone: bella triangolazione Maggi-Piazza, con quest’ultimo che mette in mezzo la palla per Tasev che non sbaglia la conclusione e batte Verderi per il 2-0.

 

Secondo tempo:

Seconda frazione di gioco che riparte ancora sotto il segno del Vigolzone, i padroni di casa dopo un quarto d’ora si portano sul 3-0 quando Maggi si invola sulla fascia destra, appoggia in mezzo all’area per Tasev che conclude a rete siglando la sua personale doppietta.

Il Busseto non si perde d’animo lottando su tutti i palloni per accorciare le distanze e ci riesce al 66° quando da un calcio d’angolo, la palla sguscia tra le gambe dei difensori, il più lesto è Boiardi che mette la palla alle spalle di Campominosi per l’ 1-3.

All’87 ghiotta occasione degli ospiti con Vascelli che da fuori area lascia partire un bolide ma Campominosi si distende e la devia quanto basta per mandarla sul palo esterno.

Finale concitato con l’arbitro che al 90’ non assegna un clamoroso rigore al Vigolzone per un placcaggio in area ai danni di Kone lanciato a rete e sull’azione successiva assegna invece il penalty agli ospiti per atterramento in area di Boiardi. Lo stesso attaccante si incarica della battuta e dagli undici metri non sbaglia la conclusione per il definitivo 3-2.

Tra gli ospiti buona prova per Boiardi che oltre alla doppietta ha dato parecchie noie ai difensori biancorossi.

Nel Vigolzone buona prova per il giovane Morelli che ha lottato per quasi un’ora cercandosi gli spazi giusti e aiutando spesso la fase difensiva.

Vigolzone – Drago San Giorgio 3-0

VIGOLZONE:

Castaldi, Capelli (69’ Morelli), Caravaggi, Cavanna, Olmi, Grassi, Piazza (85’ Capra), Porcari, Tasev (62 Salvatore), Botti, Rovida

DRAGO SAN GIORGIO:

Tizzoni, Duò, Kurilko, Massari, Facchini, Iughetti, Tinelli, Grisi, Bovarini (56 Devoti), Micheli (72 Carini), Ferriani

GOL:  60’ Piazza (V), 71’ Rovida (V), 74’ Salvatore (V)

Primo Tempo:

Turno infrasettimanale sul Comunale di Vigolzone che vede affrontarsi i biancorossi padroni di casa in rincorsa del terzo posto contro il fanalino di coda San Giorgio con all’attivo solo 3 punti.

Buona partenza degli ospiti che palleggiano bene a centrocampo, il Vigolzone fatica a trovare gli inserimenti giusti e il primo quarto d’ora passa senza grossi  problemi per i portieri.

Al 18’ primo pericolo per gli ospiti, quando Rovida serve un ottimo assist in area a Tasev, che tallonato dal difensore non riesce ad angolare la conclusione ed è bravo Tizzoni a deviare in angolo.

Cinque minuti dopo è Piazza a infilarsi in area dalla fascia destra, disfarsi di due difensori e calciare a rete, ma è ancora il portiere Tizzoni a sventare il pericolo.

Sul finire del primo tempo ancora un’occasione per il Vigolzone: dagli sviluppi di un calcio di punizione, Olmi colpisce di testa, sulla ribattuta della difesa ci prova Porcari ma la palla finisce fuori di un soffio.

Secondo tempo:

Inizia la seconda frazione di gioco ed è ancora il Vigolzone a farsi avanti, al 50° dagli sviluppi di un corner, doppio colpo di testa per gli attaccanti biancorossi ma la palla sfila il palo esterno.

Ci provano anche Rovida e Cavanna da fuori area con un paio di conclusioni, ma la porta del Drago stasera sembra stregata.

Il fortino difensivo degli ospiti regge fino al ’60 quando Piazza si invola sulla destra, si libera del difensore, entra in area e con un millimetrico destro trafigge il portiere avversario e porta il Vigolzone sull’ 1-0.

Il Drago si affida ai lanci lunghi per le punte, che vengono però controllate dagli ottimi centrali Caravaggi e Olmi. Unico pericolo per il Vigolzone un tiro di Ferriani dal limite dell’area a metà tempo, la conclusione è però troppo centrale e Castaldi non ha grossi problemi a bloccare.

Al 71’ raddoppio del Vigolzone con Rovida che ricevere palla in area e il suo diagonale non lascia scampo all’estremo difensore sangiorgino.

Passano pochi minuti e il nuovo entrato Morelli si libera di tre difensori in area ma la conclusione è troppo centrale, sulla corta respinta del portiere ci pensa Salvatore a ribattere in rete e fissare il punteggio sul definitivo 3-0.

Il Vigolzone centra così l’obbiettivo ed aggancia l’Alsenese al terzo posto.

Per i padroni di casa ottima prova per Piazza e Rovida, per gli ospiti sicuramente migliore in campo il portiere Tizzoni.

Vigolzone – San Rocco 5-1

VIGOLZONE:

Campominosi, Capelli (75 Porcari), Caravaggi, Cavanna, Olmi, Grassi, Piazza, Quadrelli (82 Davide), Salvatore (64 Tasev), Botti, Rovida

SAN ROCCO:

Concas, Alberti, De Micheli (64 Medri), Baldini Luca (54 Sestito), Stefanoni, Vezzulli, Baldini Matteo, Gandolfi, Di Matteo, Lo Presti, Boselli (74 Bergamaschi)

GOL:  13, 88 Rovida (V), 45 Baldini M. (S), 51 Botti (V, rig), 63 Salvatore (V), 76 Piazza (V),

Primo Tempo:

Vigolzone e San Rocco a pari punti in classifica si sfidano sul Comunale per contendersi il quarto posto, con l’allenatore biancorosso Villani che incontra per la prima volta la sua ex squadra.

Inizio scoppiettante per entrambe le squadre, che si sfidano a viso aperto senza timori, nei primi dieci minuti poche le conclusioni a rete ma tanti ribaltamenti di fronte con le difese sempre attente.

Il primo sussulto è per i padroni di casa al 13° con Botti che recupera palla sulla destra e serve in mezzo per Rovida che dal limite dell’area lascia partire un bolide che beffa Concas e porta il Vigolzone sull’ 1-0.

Al 28° punizione per il San Rocco, dal limite destro dell’area l’attaccante prova a sorprendere tutti calciando direttamente in porta ma Campominosi è attento e respinge in angolo.

Al 35° punizione per il Vigolzone dal limite dell’area, ci prova Salvatore ma la conclusione è di poco alta sopra la traversa.

Sul finire del primo tempo altra punizione da limite dell’area questa volta per gli ospiti, si incarica della battuta Matteo Baldini, la prima conclusione è respinta dalla barriera, ma la ribattuta passa in mezzo a tutti e si infila alle spalle di Campominosi per l’ 1-1.

Secondo tempo:

Inizio ripresa rabbioso per il San Rocco che prova a pungere con le incursioni di Matteo Baldini e le belle giocate di Lo Presti, ma al 51° viene assegnato un rigore al Vigolzone per atterramento in area di Salvatore, alla battuta va Botti che non sbaglia e porta il Vigolzone sul 2-1.

Il San Rocco si riversa nella metà campo del Vigolzone per cercare il pareggio ma al 63° completamente sbilanciato in avanti è fatale l’errore del difensore rossonero che si fa rubare palla a centrocampo da Rovida, bravo poi ad allargare sulla destra per Piazza che arrivato al limite dell’area mette in mezzo per Salvatore che una volta scartato il portiere infila la palla in rete per il 3-1.

Dopo qualche minuto al San Rocco viene assegnata una punizione dal limite che potrebbe riaprire la gara, ma la conclusione anche se angolata è deviata in angolo da un attento Campominosi.

La gara degli ospiti finisce praticamente qui con i giocatori sfiduciati che non tentano più nessuna reazione e il centrocampo biancorosso con Cavanna e Quadrelli ha gioco facile a gestire il pallone.

Non è finita invece la partita per il Vigolzone che mantiene alta la concentrazione e prova ad approfittare degli spazi lasciati liberi dagli ospiti.

Al 76° Piazza si invola sulla fascia destra, serve Botti dalla parte opposta ma la sua conclusione è respinta, la palla finisce ancora tra i piedi di Piazza che da buona posizione la mette dentro per il 4-1.

A un minuto dalla fine c’è ancora tempo per un goal di Rovida che lanciato palla al piede tutto solo, non ha problemi a trafiggere l’incolpevole Concas per il definitivo 5-1.

Per i padroni di casa buona prova per Capelli, che ad ogni partita prende sempre più sicurezza dei propri mezzi, Botti al quale difficilmente gli si riesce a togliere la palla dai piedi e per Rovida, che è ritornato a segnare con continuità.

Per il San Rocco, nonostante il parziale forse troppo pesante, buona gara per Matteo Baldini, Lo Presti e Gandolfi.