Archivio mensile:marzo 2014

Vigolzone – Combisalso 2-1

VIGOLZONE:

Campominosi, Porcari, Caravaggi, Cavanna (78 Maggi), Aquino, Olmi, Bravetti (52 Salvatore), Quadrelli, tasev, Piazza (70 Botti), Rovida

 

COMBISALSO:

Tesorati, Dallaglio (75 Bertozzi), Minzoni, Piro, Dolci, Gabrielli, Torchia, Rovito M., Pisano (19 Ferrazzo), Billano (44 Braico), Santanai

 

GOL:  36 Santana (C. rig), 50 Rovida (V), 67 Tasev (V)

 

Primo Tempo

Un Vigolzone che sembra aver ritrovato l’assesto giusto riceve un Combisalso alla ricerca disperata di punti salvezza.

La partita è frizzante, con i padroni di casa che fanno gioco, con gli ospiti che si affidano solamente ai lanci lunghi all’indirizzo di Santana, sempre molto lesto a partire sul filo del fuorigioco.

Il Vigolzone non riesce però a essere determinante lì davanti, l’unico pericolo il Combisalso arriva al ’30 quando Cavanna fa partire una bella conclusione al volo e il portiere è costretto a rifugiarsi in calcio d’angolo.

Al 36° gli ospiti indovinano il lancio giusto per Santana che è bravo a liberarsi del marcatore, ma appena entrato in area viene atterrato guadagnandosi un rigore che trasformerà poco dopo per lo 0-1

 

Secondo tempo:

Il secondo tempo inizia ancora nel segno del Vigolzone, con Bravetti che da lascia partire una bella conclusione troppo centrale però e Tesoriati non ha difficoltà a bloccare la sfera.

Al 50’ azione in velocità dei padroni di casa, assist di Bravetti per Rovida che entrato in area con un bel tocco di sinistro trafigge il portiere portando il risultato sull’ 1-1.

Il Vigolzone continua a spingere in avanti alla ricerca del goal vittoria che arriva al 67° quando Salvatore lanciato sul filo del fuorigioco, riesce a dare palla a Tasev che in area mette in rete la palla del 2-1.

Il Combisalso non ha più le forze per reagire e non riesce a essere più pericoloso nemmeno con Santana, a cui ormai i difensori biancorossi hanno preso le misure.

Il Vigolzone potrebbe portarsi sul 3-1 con Salvatore, che liberato in area da Maggi, si allunga troppo il pallone e il portiere riesce ad anticiparlo.

Finalmente il Vigolzone sembra aver ritrovato lo smalto di un tempo tornando a fare una prestazione di carattere riuscendo a ribaltare il risultato negativo iniziale. Buona prova di Cavanna, di Rovida e di Aquino.

Vigolzone – Vernasca 3-3

VIGOLZONE:

Campominosi, Capelli, Porcari, Maggi (81 Salvatore), Aquino, Olmi, Piazza, Quadrelli, Tasev, Botti (73 Cavanna), Rovida

 

VERNASCA:

Sartori, Trabucchi (46 Pedretti), Gardoni, Boiardi, Bertè, Fulgoni (46 Bairè), Malvezzi (72 Sebastiani), Verdelli, Villaggi, Testa, Zanoni

 

GOL:  12 Villaggi (Vern), 29 Rovida (V), 45 Tasev (V), 58 Bertè (Vern., rig.), 87 Testa (vern.), 89 salvatore (V)

 

Primo Tempo

Il Vernasca in cerca di punti per confermare la terza posizione arriva a Vigolzone, che dopo una serie negativa di sconfitte, ha ritrovato 1 punto grazie al pareggio di domenica scorsa.

Nonostante un buon inizio dei padroni di casa, al 12 arriva il vantaggio per il Vernasca con Villaggi che è bravo a evitare l’uscita del portiere e mettere in rete la palla per l’ 1-0

Al 29 ci pensa Rovida a pareggiare il risultato con una bella azione personale, dopo essere entrato in area di esterno destro riesce a mettere la palla nell’angolo più lontano spiazzando il poriere avversario: 1-1

Il primo tempo passa però senza grandi emozioni, le due squadre non si sbilanciano troppo per evitare di scoprirsi.

Ma ecco che proprio allo scadere della prima frazione Tasev lascia partire un bolide da fuori area che si infila nell’angolo alla sinistra di Sartori per il 2-1

 

Secondo tempo:

Rivoluzione tattica per il Vernasca che nel secondo tempo inserisce Bairè e Pedretti e sposta Villaggi in difesa.

E’ necessario però un rigore per atterramento in area agli ospiti per pareggiare il risultato: al 58 lo realizza Bertè per il 2-2

Siamo al 68 quando la palla battuta da una punizione di Zanoni finisce fuori di un soffio, la risposta del Vigolzone arriva con Quadrelli al 71 che con un tiro dal limite dell’area sfiora il goal, ma guadagna solo il corner.

Sul finale, prima Tasev e poi Salvatore hanno due clamorose occasioni per passare in vantaggio, ma si divorano entrambe il goal.

Sull’azione successiva, al 87° Testa entra in area e con un bellissimo tocco di esterno sinistro, mette la palla nell’angolo lontano dove Campominosi non può arrivare, portando il Vernasca sul 2-3.

Neanche il tempo di festeggiare che su una rocambolesca azione del Vigolzone, Salvatore si riscatta e mette in rete la palla per il definitivo 3-3

Vigolzone – Podenzano 0-3

VIGOLZONE:

Campominosi, Aquino, Grassi (73 Morelli), Cavanna (46 Tasev), Tonelli (46 Porcari), Olmi, Piazza, Maggi, Salvatore, Botti, Rovida

PODENZANO:

Brusi, Panini, Giacopazzi A., Rebecchi R., Bossalini, Adimi (86 Scardina), Rebecchi G., Garilli, Forlini (88 Chiesa), Catapane, Zilli (69 Caputo)

GOL:  20 Rebecchi G., 24 Forlini, 91 Caputo

 

Ancora una sconfitta per il Vigolzone, la quinta consecutiva. Il Podenzano vince meritatamente una partita con il minimo sforzo, sfruttando le solite amnesie difensive dei biancorossi, vendicando così il 5-0 subito all’andata.

Per la cronaca queste sono le azioni dei goal:

al 20 il Podenzano fa girare palla a centrocampo, si libera bene sulla destra Giuseppe Rebecchi, che tutto solo entra in area e trafigge Campominosi, 1-0;

al 24 direttamente da rimessa laterale, la palla arriva in area ad Adimi che tutto solo colpisce di testa, sulla corta respinta, Forlini ribatte in rete, 2-0

al 91 Caputo si infila in area tra due difensori, ed è bravo a mettere in rete la palla del definitivo 3-0