Archivio mensile:dicembre 2014

VIGOLZONE – FONTANELLATESE 1 – 0

VIGOLZONE:

Achilli, Cervi, Aquino, Granelli, Perrella, Marazzi, Bazzarini, Capuzzo, Viani, Botti, Rovida (87 Libè)

 

FONTANELLATESE:

Pincolini, Villani, Peraddi, Lucca (80 Brusciano), Rizzo (87 Dolci), Spoggi, Loschi, Zatelli, Barbarini, Cardinali, Di Mauro (87 Culeddu)

 

GOL:  67° Aquino (V)

 

ARBITRO: Forlini Andrea di Piacenza

 

 

Primo Tempo

Sul neutro di Cortemaggiore finale provinciale di Coppa Emilia tra il Vigolzone, quarta forza nel girone A, e la Fontanellatese, anch’essa al quarto posto del giorne B, ma a soli 3 punti dalla vetta.

Primo tempo equilibrato dove le due squadre pensano più a non scoprirsi che ad offendere, con il Vigolzone che ha un maggior possesso palla e cerca sempre il palleggio corto, e i parmensi che si affidano invece ai lanci lunghi cercando sempre il contropiede.

L’arbitro Forlini, sempre vicino all’azione, è attento, ma interrompe poco il gioco, con una direzione di gara all’inglese.

Poche le occasioni da entrambe le parti con i portieri che comunque fanno buona guardia alle rispettive porte.

Al 21° c’è un tocco di mano in area per gli ospiti, ma l’arbitro ben posizionato, giudica involontario e lascia correre.

Al 47° punizione dal limite dell’area per il Vigolzone, s’incarica della battuta Rovida, ma la conclusione è alta sopra la traversa.

 

 

Secondo tempo:

Il secondo tempo vede la Fontanellatese più fresca che tiene in mano il gioco e si fa più volte pericolosa, soprattutto a centrocampo con Cardinali e Barberini.

Anche la Fontanellatese recrimina un rigore per un fallo di mano in area, ma anche in questo caso l’arbitro giudica il tocco involontario e lascia proseguire.

Al 66° nel momento peggiore del Vigolzone, Bazzarini lascia partire un bolide da fuori area, che il portiere non trattiene e devia malamente in angolo.

Dagli sviluppi del corner Bazzarini crossa in mezzo, Aquino posizionato sul secondo palo calcia al volo e mette la palla alle spalle del portiere per l’ 1-0.

Al 73° punizione dal limite per la Fontanellatese, ci prova Cardinali, ma il tiro è di poco alto sopra la traversa.

Storditi dal goal, i parmensi non riescono a reagire, mentre il Vigolzone gestisce bene il vantaggio, concedendo pochissimo agli avversari e chiudendo bene gli spazi, aiutati dalla maggior esperienza di giocatori come Bazzarini, Botti, Cervi e Granelli.

La partita finisce senza altri particolari sussulti, il Vigolzone accede così alla fase regionale della Coppa Emilia, dove verrà inserita in un girone insieme a una squadra di Parma e a una di Reggio Emilia.

CALENDASCO – VIGOLZONE 1 – 3

VIGOLZONE:

Achilli, Aquino, Coppeta, Granelli (75 Platè), Perrella, Marazzi, Bazzarini, Capuzzo, Tasev, Botti (68 Rovida), Libè (55 Galvani)

 

CALENDASCO:

Burgazzoli, Barbone, Baggi, Fornaciari (55De Stefano), Bergonzi, Campagna, Noto (68 Losi), Castignoli (75 Dallavalle), Palmisano, Vignati, Tirelli

 

GOL:  25 Bazzarini (V), 50 Campagna aut.(V), 62 Galvani (V), 64 De Stefano ©

Primo Tempo

Il risultato di 3-2 a favore del Vigolzone nella partita di andata lascia aperte ancora tante possibilità per questa sfida di ritorno e le due squadre infatti si affrontano a viso aperto senza paura.

Il primo quarto d’ora è però a marca biancorossa con i ragazzi di Forlini che fanno un buon possesso palla e tentano anche qualche conclusione ma la mira è sempre sballata. Il Calendasco tenta l’affondo a metà del primo tempo, al 24° Tirelli lanciato a rete ha sui piedi la palla per passare in vantaggio, ma una volta entrato in area si fa neutralizzare il tiro dall’ottima parata di Achilli.

Un minuto dopo, capovolgimento di fronte e il Vigolzone va a segno: scambio Tasev/Bazzarini, con quest’ultimo che riceve palla in mezzo all’area e ha gioco facile a mettere in rete per lo 0-1.

Sul finire del primo tempo il Calendasco si fa avanti, ma Perrella e Marazzi fanno buona guardia e i biancazzurri ci provano da fuori area, ma le conclusioni sono fuori misura.

 

Secondo tempo:

A inizio ripresa ancora il Vigolzone avanti, al 50° palla recuperata a centrocampo, Bazzarini entra in area e scarica una cannonata ma Burgazzoli è bravo a respingere, lo stesso Bazzarini rimette in mezzo ma la palla rimbalza sul difensore e finisce in rete per lo 0-2

Questo goal taglia le gambe ai ragazzi di Alfieri, che vedono sfumare la possibilità di recuperare il risultato.

Si affidano spesso a lanci lunghi che non impensieriscono la difesa biancorossa.

Al 60° buona occasione per il Vigolzone con Botti che dal limite dell’area prova a piazzare il tiro ma la palla esce di un soffio.

Pochi minuti dopo, al 62° bella azione del Vigolzone, Botti con un perfetto assist lancia sulla sinistra Galvani, che entrato in area palla al piede, resiste alla marcatura e mette in rete la palla dello 0-3

Quando la speranza del Calendasco sembrano definitivamente svanite, ecco che al 64° Palmisano entra in area e calcia un bel diagonale rasoterra, sulla corta respinta del portiere, De Stefano è più veloce di tutti e appoggia in rete l’ 1-3 accorciando le distanze.

Questo goal ridà un po’ di coraggio al Calendasco, ma il Vigolzone riesce comunque a controllare bene palla e gli affondi di De Stefano e Losi sulle fasce non impensieriscono i difensori biancorossi.

Ultimo sussulto a un minuto dalla fine per il Calendasco con Dallavalle che calcia da fuori area, ma Achilli è attento e devia in corner.

Il Vigolzone conquista così la Finale provinciale di Coppa Emilia che si giocherà domenica 21 dicembre su campo ancora da definire.

Ottima prova generale del Vigolzone che si rialza subito dopo la brutta sconfitta di domenica scorsa. Su tutti da segnalare le prestazioni di Botti, padrone indiscusso del centrocampo, e Aquino, che con autorevolezza ha amministrato la sua fascia di competenza.

VIGOLZONE – TURRIS 3-4

VIGOLZONE:

Callegari, Cervi, Aquino, Granelli, Coppeta, Capuzzo, Bazzarini, Viani (63 Libè), Tasev, Botti, Rovida (72 Galvani)

 

TURRIS:

Ferrari Alessandro, Cavazzuri, Raimondi, Baio (70 Rovero), Aili, Raia, Contardi, Barbieri, Migliavacca, Follini (87 Bassanini), Ferrari Antonio (57 Vallacchi)

 

GOL:  5 Aquino (V), 16 Viani (V), 35 Follini (T), 49 Rovida (V), 58 Migliavacca (T), 81,82 Contardi (T)

 

 

Primo Tempo

Vigolzone che parte subito forte, già al 5° minuto in vantaggio con un gran tiro da fuori area di Aquino dove Ferrari non può arrivare: 1-0

Al 12° punizione dalla destra per il Vigolzone, ci prova Rovida, ma la conclusione scheggia il palo.

Ancora goal per i padroni di casa al 16°, quando a conclusione di una bella azione sulla sinistra, la palla arriva a Viani che entrato in area con un bel colpo sotto, batte il portiere per il 2-0.

Al 28° è la Turris a farsi avanti con Barbieri, ma la conclusione è neutralizzata da Callegari.

Al 35° palla recuperata a centrocampo dagli ospiti e da fuori area Follini lascia partire un potente rasoterra e la palla si infila in rete per l’ 1-2.

 

Secondo tempo:

Inizio ripresa ancora nel segno del Vigolzone, al 49° punizione dal limite dell’area e stavolta Rovida non sbaglia la conclusione e porta il risultato sul 3-1.

Ma la partita non è finita, la Turris si sveglia e prende in mano le redini del gioco e al 58° con un contropiede fulminante accorcia le distanze: la palla arriva a Migliavacca che mette dentro la palla dell’ 2-3.

Ultimo sussulto per il Vigolzone al 65° con Bazzarini che da fuori area tenta la conclusione, ma il portiere riesce a toccarla quanto basta per far andare la palla al di sopra della traversa.

Da questo momento in campo c’è solo la Turris, ed ha dell’incredibile quello che succede nel giro di due minuti: all’ 81° palla calciata in area dagli ospiti, Contardi lasciato colpevolmente libero, spizzica la palla di testa quanto basta per beffare il portiere e mettere la palla in rete per il 3-3. Un minuto dopo, azione fotocopia, ed ancora Contardi, sempre con un tocco sporco di testa, riesce a infilare la palla in rete per il definitivo 3-4.

03 dicembre 2014 – COPPA EMILIA – VIGOLZONE – CALENDASCO 3-2

VIGOLZONE:

Fava, Aquino, Coppeta, Bazzarini, Marazzi, Tonelli, Libè, Botti, Tasev (69 Galvani), Viani (78 Bognanni), Platè (55 Rovida)

 

CALENDASCO:

Burgazzoli, Menneas, Fornaciari, Noto, Campagna, Dallavalle, Marchettini, De Stefano, Alfieri, Vignati (76 Castignoli), Montanari (61 Barbone)

 

GOL:  13 Viani (V), 18 Menneas (C), 24 Vignati (C), 58 Rovida (V), 82 Bognanni (V)

 

Primo Tempo

Il Vigolzone ospita il Calendasco in questa andata di Finale di Girone di Coppa Emilia sul campo sintetico di Podenzano, e sono subito i padroni di casa a farsi vedere in avanti con Libè che al 10° impegna Burgazzoli con un bel diagonale.

Al 13° il vantaggio del Vigolzone con Viani che dal limite dell’area calcia rasoterra, ma la deviazione di un difensore è determinante per mandare la palla in rete: 1-0

Il Calendasco non ci sta e tenta subito la reazione, buono il controllo palla a centrocampo con le fiammate sulle fascie di Marchettini e Montanari. Al 18 arriva il pareggio: azione sulla destra, palla in mezzo e Menneas è bravo a ribadire in rete la palla dell’ 1-1-

Passano pochi minuti e il Calendasco passa in vantaggio, al 24° punizione a centrocampo per gli ospiti, clamorosa dormita della difesa biancorossa che si “dimentica”  solo in area Vignati che ha vita facile a mettere alle spalle di Fava la palla dell’ 1-2.

Il Vigolzone sembra soffrire parecchio le ripartenze dei ragazzi di Alfieri e al 30° il Calendasco avrebbe la possibilità di arrotondare il risultato, ma il diagonale di De Stefano esce di un soffio.

 

Secondo tempo:

Nella ripresa il Calendasco tenta di amministrare la partita, ma il Vigolzone riesce a riprendere le redini del gioco e già al 7° Bazzarini ha una buona opportunità, ma il tiro esce di poco a lato.

Al 58° bello scambio in velocità Viani-Libè, con quest’ultimo che entrato in area scarica un potente diagonale che centra però il palo, ma sulla respinta in nuovo entrato Rovida è bravo a mettere in rete: 2-2

Si rifanno vedere gli ospiti al 67° con De Stefano, che calcia un bel diagonale, ma Fava è attento e neutralizza il tiro.

Al 82° il Vigolzone va in vantaggio: angolo dalla sinistra battuto da Libè, mischia in area ma Bognanni riesce comunque a calciare in rete la palla del definitivo 3-2.

Nel complesso una bella partita combattuta ed equilibrata che ha visto il Calendasco fare un buon primo tempo, ma il Vigolzone ha saputo riprendere in mano la gara e ad imporsi nella ripresa.

Nel Vigolzone buona gara per Libè, ripresosi finalmente dall’infortunio giocando 90° minuti e per Viani, che anche se alla prima partita ha fatto già intravedere le sue qualità.

Per gli ospiti buona prova per Menneas e Vignanti

Calciomercato invernale

10.12.2014

In arrivo altre due importanti pedine che vanno a impreziosire la rosa biancorossa. Tesserati l’attaccante Alessandro Baldanti che lascia l’Arsenal e tra i pali arriva Cristian Achilli (ex Carpaneto).

Nel contempo salutiamo Marco Callegari che ritorna dal prestito alla Pontolliese e Ile Tasev, che dopo quattro anni con la maglia biancorossa, ha deciso di provare una nuova avventura nella Travese.

 

 

04.12.2014

Il Vigolzone piazza subito un paio di colpi in questo calciomercato invernale, tesserando il centrocampista Matteo Viani dalla Pontenurese, il quale ha già esordito ieri sera nella vittoriosa partita di Coppa Emilia (realizzano anche la rete dell’ 1-0), e il difensore centrale Nicola Perrella, ex Nibbiano.

In uscita, Davide Labati si accasa al Bobbio 2012 e il giovane Briso Kamenica ritorna dal prestito al Rivergaro.