Archivio mensile:aprile 2016

Vigolzone – Valtidone 2-1

VIGOLZONE:

Fornasari, Maffini, Pollini, Celato, Celebrano (26 Maurizi), Mini, Cimmino (72 Girola), Boledi, Stombellini, Viani (75 Carrara), Raguseo

Allenatore: Roncarà

 

VALTIDONE:

Ferrari, Manstretta (82 Delfitto), Girometta, Barberini (46 Gallerati), Fantini, Lunini, Angov, Sozzi, Alberici, Molinelli, Boccedi (77 Rossi)

Allenatore: Agosti

 

GOAL: 15 Angov (Valtidone), 23 Stombellini (Vigolzone rig.), 33 Viani (Vigolzone)

 

Arbitro: Ottolini di Reggio Emilia

 

PRIMO TEMPO:

Partita di fine stagione con il Vigolzone ormai retrocesso che ospita una Valtidone che arriva da tre sconfitte consecutive ma tranquilla a metà classifica. Nonostante le premesse, la partita si è rivelata piacevole per il numeroso pubblico del Comunale.

Prima occasione per i padroni di casa al 10 quando Stombellini intuisce il retropassaggio del difensore al portiere e calcia di prima intenzione ma il pallonetto finisce fuori di poco.

Al 15 vantaggio ospite: punizione dalla destra appena fuori area, Angov con una precisa pennellata mette nell’agolino la palla dello 0-1.

Passano pochi minuti e al 23 viene assegnato un rigore al Vigolzone per atterramento in area di Stombellini. E’ lo stesso attaccante ad incaricarsi della battuta: palla da una parte, portiere dall’altra e risultato sull’ 1-1 .

Al 33 azione insistita del Vigolzone, dalla destra parte un cross in area, interviene Viani a centro area che con un rasoterra mette in rete la pall del il 2-1.

Pochi minuti dopo ci prova ancora Angov da fuori area ma la palla si stampa sul palo. Gli ospiti sembrano storditi, Vigolzone che mostra invece carattere e bel gioco.

Al 40 ribaltamento di fronte, palla recuperata sulla trequarti da Viani che dribla due difensori, entra in area ma la conclusione è troppo centrale e il portiere devia in angolo.

 

SECONDO TEMPO:

Nel secondo tempo la Valtidone scende in campo più concentrata e prova a portare a casa almeno un punto, più per il morale che per la classifica, ma la difesa del Vigolzone chiude bene gli spazi.

In almeno due occasioni Vigolzone fortunato, a portiere ormai battuto, sono i difensori a deviare la palla sulla linea, segno comunque che i biancorossi di Roncarà, nonostante l’ormai matematica retrocessione, non hanno intenzione di mollare.

Comincia a farsi sentire anche la stanchezza fisica e le due squadre si affidano spesso a lanci lunghi per le incursioni delle ali, con risultati poco concreti.

Vigolzone che riesce comunque a controllare bene la gara e a portare così a casa i tre punti. La Valtidone rimane ancora all’asciutto così come bomber Alberici, oggi controllato dal giovane difensore Mini, autore di un’ottima gara, e torna a Pianello con la quarta sconfitta consecutiva.