Archivio mensile:ottobre 2017

Vigolzone – Pittolo 2-3

VIGOLZONE:

Raffetti, Malvicini (73 Baldini), Galetti, Scanzaroli (67 Cantù), Iorio, Scarpa, Platè, Di Maio (65 Viani), Rigolli (55 Boccuni), Tedeschi, Gangi (73 Coppeta)

Allenatore: Sassi

 

PITTOLO:

Callegari, Cignatta (45 Bavareschi), Vincini (78 Albani), Pietruzza, Pennisi, Lavati, Busconi (88 Bosini), Tagliaferri, Massari, Saltarelli (73 Fava), Pacifici (67 Magrì)

Allenatore: Mazzeo

 

GOAL: 35 Iorio (V) rig, 39 Busconi (P), 53, 59 Massari (P)

 

Arbitro: Scotti di Piacenza

 

PRIMO TEMPO:

Partita dalle due facce quella di oggi, primo tempo dove il Vigolzone disputa un bel calcio creando diverse occasioni da goal che non riesce però a concretizzare, secondo tempo dove un Perino cinico e spietato sfrutta al meglio le occasioni.

I padroni di casa che già dopo dieci minuti hanno due limpide occasioni con Rigolli, che dalla destra calcia a rete, ma Callegari si supera in entrambe le occasioni e salva il risultato.

Al 34° azione corale sempre del Vigolzone, ma la conclusione finale di Scanzaroli dal limiteb dell’area è centrale.

Al 35° Rigolli recupera egregiamente una palla che sembrava perse, entra in are a viene atterrato. Rigore per il Vigolzone che viene trasformato da Iorio: 1-0

Passano pochi minuti e al 39° Saltarelli libera bene sulla destra Busconi che con un bel diagonale trafigge Raffetti per l’ 1-1.

 

SECONDO TEMPO:

Nella ripresa il Pittolo rientra in campo col coltello tra i denti, a differenza dei biancorossi che sembrano confusi e prevedibili.

Subito al 53 infatti c’è il vantaggio ospite con Massari che in due tempi mette in rete una palla arrivata da un cross da destra: 1-2

Al 59 ancora Massari lanciato in profondità, forse leggermente in fuorigioco, batte ancora Raffetti con un colpo sotto per l’ 1-3.

Ospiti che gestiscono bene il vantaggio e Vigolzone molto impreciso che non riesce più a farsi pericoloso.

Ad un minuto dalla fine, al 50° accorcia Boccuni di testa, per il definitivo 2-3

VIGOLZONE – PERINO 2-3

VIGOLZONE:

Raffetti, Scarpa, Galetti (54 Malvicini), Cantù (54 Platè), Iorio, Aquino, Gangi, Di Maio, Boccuni, Viani (73 Tedeschi), Rigolli (58 Diagne)

Allenatore: Sassi

 

PERINO:

Scotti, Cinà (87 Gioia), Magistretti (66 Colombo), Bassi, Ghigliani, Begov, Stojkov D., Stojkov M., Cvetanov, Mitev (76 Fragoli), Jordanov

Allenatore: Ghigliani

 

GOAL: 23 Stojkov Mitev (P), 31 Iorio rig. (V), 34 Cvetanov (P), 52 Rigolli (V), 69 Stojkov Dragi (P)

Arbitro: Bariola di Piacenza

 

PRIMO TEMPO:

Al 13° subito occasione per i padroni di casa, dopo una prima conclusione di Viani deviata da un difensore, è Rigolli a calciare un diagonale, ma il portiere devia in corner.

Al 15° occasione clamorosa ancora per il Vigolzone, Gangi ben appostato sulla fascia, invece di calciare, appoggia in mezzo un pallone d’oro che Boccuni calcia però incredibilmente alto.

Al 23 vantaggio ospite: punizione dal limite battuta da Mitev Stojkov, il rasoterra è deviato dalla barriera quanto basta per spiazzare l’incolpevole Raffetti e palla in rete, 0-1

Al 31 Iorio viene atterrato in area, l’arbitro assegna un rigore che lo stesso difensore si incarica di battere. Portiere da un lato e palla dall’altra: 1-1

Al 34° nuovamente in vantaggio il Perino, ancora da una punizione. Questa volta batte Cvetanov che con un bel tiro a giro mette la palla in rete per l’ 1-2

 

SECONDO TEMPO:

Vigolzone che va subito all’attacco e al 52 pareggia la gara con Rigolli che è bravo a calciare di prima intenzione anticipando il difensore, su assist di Viani.

Al 69 nuovamente gli ospiti in vantaggio, Jordanov lanciato sulla fascia sinistra si libera del difensore e mette in mezzo un bel pallone che Dragi Stojkov prima difende, dribla il difensore e calcia in rete per il 2-3.

Finale di partita che vede il Perino difendere con il coltello tra i denti il risultato, affidandosi solo ai lanci lunghi, Vigolzone che tenta disperatamente il goal del pareggio che però non arriva. Sul finale due ottime possibilità per i biancorossi prima con Iorio che calcia alto e poi con Platè ma Scotti si oppone deviando in angolo.

Perino che porta a casa meritatamente i 3 punti, per la grinta e la voglia che ha messo in campo, contro un Vigolzone superiore sul piano del gioco, ma che ha sprecato tanto davanti e che non a saputo sfruttare le clamorose occasioni avute in attacco.