Coppa Emilia: VIGOLZONE – OLUBRA 2-1

VIGOLZONE:

Fava, Aquino, Coppeta, Granelli (65 Bazzarini), Tonelli (46 Labati), Marazzi, Galvani, Capuzzo, Tasev, Botti, Rovida (75 Platè)

OLUBRA:

Petronio, Vigevani, Orlando, Costa (65 Rai), Martino (52 Borgese), Niasse Baye, Mattarello, Viola, Bergamaschi, Abbruzzini, Barocelli (15 Risposi)

 

GOL:  32 Galvani (V), 62 Botti (rig. V)

 

Primo Tempo

Partita di ritorno per la Coppa Emilia, dopo la vittoria all’andata per 2-0, gara in discesa per il Vigolzone. Parte comunque bene l’Olubra  che vuole sbloccare subito il risultato per giocarsi la partita fino alla fine. C’è molto possesso palla ma è poco pericolosa, infatti la prima conclusione è del Vigolzone con Botti che al 10° impegna il portiere avversario.

I biancorossi riprendono in mano le redini del gioco con Capuzzo e Granelli in mezzo al campo che fanno girare molto bene il pallone.

Al 32° va in vantaggio il Vigolzone con Galvani, che lanciato sulla fascia sinistra si smarca di tre avversari e arrivato in area con un tocco sotto mette la palla in rete per l’ 1-0.

Allo scadere del primo tempo pareggia l’Olubra con Vigevani che è bravo a sfruttare un’indecisione difensiva in area del Vigolzone e mettere la palla a fil di palo per l’ 1-1

 

Secondo tempo:

La preparazione di inizio anno ancora da smaltire e le temperatura che sfiora i 30 gradi non aiutano certo lo spettacolo e nella ripresa i ritmi di gioco calano. Le squadre si affidano spesso ai lanci lunghi o a tiri da fuori area che non impensieriscono i portieri.

Al 62° dagli sviluppi di un calcio d’angolo c’è un netto fallo di mano in area dell’Olubra e l’arbitro assegna il rigore per il Vigolzone. Si incarica della battuta Botti che non sbaglia e porta il risultato sul 2-1 per i padroni di casa, risultato che non cambierà più fino al fischio finale.