Campionato: VIGOLZONE – CALENDASCO 5 – 2

VIGOLZONE:

Callegari, Cervi, Aquino, Capuzzo (67 Galvani), Coppeta, Labati, Bazzarini, Granelli, Tasev (91 Bognanni), Botti (63 Baldini), Rovida

 

CALENDASCO:

Burgazzoli, Bergonzi, Barbone, Noto, Brugnoni (22 Vignati), Cassinelli, Tirelli (81 Palmisano), Menneas, Alfieri, Dallavalle, De Stefano

 

GOL:  5’ Rovida (V), 36 Vignati (C), 55’rig., 90’  Tasev (V), 65 Tirelli (C), 75, 80 Bazzarini

 

Primo Tempo

Padroni di casa che partono subito forte e già al 5° si portano in vantaggio grazie a Rovida che sfonda sulla sinistra, dribla due difensori e mette la sfera alle spalle del portiere.

Al 12° punizione dal limite per il Calendasco, ci prova De Stefano, ma il tiro è alto.

Al 23° Brugnoni s’infortuna ed è costretto a essere sostituito da Viganti. Cambio che si rivelerà azzeccato perché proprio il nuovo entrato al 36° con un bel diagonale porterà il risultato sull’ 1-1.

Passano pochi minuti e Rovida ha la possibilità di riportare il Vigolzone in vantaggio, ma solo davanti al portiere si fa respingere il tiro da Burgazzoli. Il Calendasco aumenta il ritmo e si fa più volte pericoloso in avanti, protestando poi anche in modo veemente con l’arbitro per un rigore non concesso.

 

Secondo tempo:

La ripresa vede il Vigolzone in avanti, al 53° Rovida dalla sinistra serve la palla in mezzo per Botti che va a colpo sicuro, ma il portiere d’istinto riesce a deviare la palla sulla traversa.

Al 55° rigore a favore del Vigolzone per atterramento in area di Tasev, che si incarica anche della battuta. La palla finisce in rete per il 2-1

La partita è comunque equilibrata e il Calendasco tenta in tutti i modi di pareggiare il risultato. Pareggio che arriva al 65°, gli ospiti sfruttano un disimpegno sbagliato della retroguardia biancorossa e Tirelli è bravo a mettere la palla in rete per il 2-2 anche se probabilmente in posizione di fuorigioco.

A questo punto la stanchezza comincia a farsi sentire in entrambe le squadre, ma l’ingresso in campo di Baldini e Galvani per il Vigolzone riporta freschezza e velocità alla manovra. Infatti dopo pochi minuti i padroni di casa si riportano in vantaggio, dopo una bella azione per vie centrali, la palla arriva a Bazzarini che dal limite lascia partire un bel tiro che si insacca in fondo alla rete per il 3-2.

Passano solo pochi minuti quando Galvani serve Bazzarini, che ancora dal limite dell’area calcia, deviazione di un difensore che spiazza il portiere e la palla finisce in rete per il 4-2.

Al 90° c’è tempo ancora per un goal: Cervi lanciato sulla fascia destra si libera dei difensori e mette in mezzo una palla che Tasev deve solo appoggiare in rete per il definitivo 5-2

Vigolzone che oggi è riuscito a manovrare bene il pallone, riuscendo a gestire le forze nell’arco di tutti i 90 minuti. Sicuramente l’ingresso di Baldini ha messo in estrema difficoltà la retroguardia avversaria. Bene anche Cervi.

Il Calendasco si è reso più volte pericoloso, riuscendo per due volte a riacciuffare il risultato, anche se nel finale è calato notevolmente venendo travolto poi dalla manovra biancorossa. Per gli ospiti buona prova per Vignati e Tirelli.