VIGOLZONE – TURRIS 3-4

VIGOLZONE:

Callegari, Cervi, Aquino, Granelli, Coppeta, Capuzzo, Bazzarini, Viani (63 Libè), Tasev, Botti, Rovida (72 Galvani)

 

TURRIS:

Ferrari Alessandro, Cavazzuri, Raimondi, Baio (70 Rovero), Aili, Raia, Contardi, Barbieri, Migliavacca, Follini (87 Bassanini), Ferrari Antonio (57 Vallacchi)

 

GOL:  5 Aquino (V), 16 Viani (V), 35 Follini (T), 49 Rovida (V), 58 Migliavacca (T), 81,82 Contardi (T)

 

 

Primo Tempo

Vigolzone che parte subito forte, già al 5° minuto in vantaggio con un gran tiro da fuori area di Aquino dove Ferrari non può arrivare: 1-0

Al 12° punizione dalla destra per il Vigolzone, ci prova Rovida, ma la conclusione scheggia il palo.

Ancora goal per i padroni di casa al 16°, quando a conclusione di una bella azione sulla sinistra, la palla arriva a Viani che entrato in area con un bel colpo sotto, batte il portiere per il 2-0.

Al 28° è la Turris a farsi avanti con Barbieri, ma la conclusione è neutralizzata da Callegari.

Al 35° palla recuperata a centrocampo dagli ospiti e da fuori area Follini lascia partire un potente rasoterra e la palla si infila in rete per l’ 1-2.

 

Secondo tempo:

Inizio ripresa ancora nel segno del Vigolzone, al 49° punizione dal limite dell’area e stavolta Rovida non sbaglia la conclusione e porta il risultato sul 3-1.

Ma la partita non è finita, la Turris si sveglia e prende in mano le redini del gioco e al 58° con un contropiede fulminante accorcia le distanze: la palla arriva a Migliavacca che mette dentro la palla dell’ 2-3.

Ultimo sussulto per il Vigolzone al 65° con Bazzarini che da fuori area tenta la conclusione, ma il portiere riesce a toccarla quanto basta per far andare la palla al di sopra della traversa.

Da questo momento in campo c’è solo la Turris, ed ha dell’incredibile quello che succede nel giro di due minuti: all’ 81° palla calciata in area dagli ospiti, Contardi lasciato colpevolmente libero, spizzica la palla di testa quanto basta per beffare il portiere e mettere la palla in rete per il 3-3. Un minuto dopo, azione fotocopia, ed ancora Contardi, sempre con un tocco sporco di testa, riesce a infilare la palla in rete per il definitivo 3-4.