VIGOLZONE – FONTANELLATESE 1 – 0

VIGOLZONE:

Achilli, Cervi, Aquino, Granelli, Perrella, Marazzi, Bazzarini, Capuzzo, Viani, Botti, Rovida (87 Libè)

 

FONTANELLATESE:

Pincolini, Villani, Peraddi, Lucca (80 Brusciano), Rizzo (87 Dolci), Spoggi, Loschi, Zatelli, Barbarini, Cardinali, Di Mauro (87 Culeddu)

 

GOL:  67° Aquino (V)

 

ARBITRO: Forlini Andrea di Piacenza

 

 

Primo Tempo

Sul neutro di Cortemaggiore finale provinciale di Coppa Emilia tra il Vigolzone, quarta forza nel girone A, e la Fontanellatese, anch’essa al quarto posto del giorne B, ma a soli 3 punti dalla vetta.

Primo tempo equilibrato dove le due squadre pensano più a non scoprirsi che ad offendere, con il Vigolzone che ha un maggior possesso palla e cerca sempre il palleggio corto, e i parmensi che si affidano invece ai lanci lunghi cercando sempre il contropiede.

L’arbitro Forlini, sempre vicino all’azione, è attento, ma interrompe poco il gioco, con una direzione di gara all’inglese.

Poche le occasioni da entrambe le parti con i portieri che comunque fanno buona guardia alle rispettive porte.

Al 21° c’è un tocco di mano in area per gli ospiti, ma l’arbitro ben posizionato, giudica involontario e lascia correre.

Al 47° punizione dal limite dell’area per il Vigolzone, s’incarica della battuta Rovida, ma la conclusione è alta sopra la traversa.

 

 

Secondo tempo:

Il secondo tempo vede la Fontanellatese più fresca che tiene in mano il gioco e si fa più volte pericolosa, soprattutto a centrocampo con Cardinali e Barberini.

Anche la Fontanellatese recrimina un rigore per un fallo di mano in area, ma anche in questo caso l’arbitro giudica il tocco involontario e lascia proseguire.

Al 66° nel momento peggiore del Vigolzone, Bazzarini lascia partire un bolide da fuori area, che il portiere non trattiene e devia malamente in angolo.

Dagli sviluppi del corner Bazzarini crossa in mezzo, Aquino posizionato sul secondo palo calcia al volo e mette la palla alle spalle del portiere per l’ 1-0.

Al 73° punizione dal limite per la Fontanellatese, ci prova Cardinali, ma il tiro è di poco alto sopra la traversa.

Storditi dal goal, i parmensi non riescono a reagire, mentre il Vigolzone gestisce bene il vantaggio, concedendo pochissimo agli avversari e chiudendo bene gli spazi, aiutati dalla maggior esperienza di giocatori come Bazzarini, Botti, Cervi e Granelli.

La partita finisce senza altri particolari sussulti, il Vigolzone accede così alla fase regionale della Coppa Emilia, dove verrà inserita in un girone insieme a una squadra di Parma e a una di Reggio Emilia.