Vigolzone – Ghiare 2 – 0

VIGOLZONE:

Fava, Cervi, Coppeta, Capuzzo, Marazzi, Perrella, Galvani, Bazzarini, Baldanti (90° Tonelli), Viani, Aquino. All. Forlini

GHIARE:

Carra, Cotti, Watts, Castagnoli, Borelli, Mercadanti, Martello, Franzè, Mora (77° Torelli), Ferramola (61° Petrozza), Montali (52° Carli). All. Amoretti

GOL:  63° Baldanti (V), 91° Viani (V)

ARBITRO: Gresia di Piacenza

 

Primo Tempo

Prima partita del girone regionale di Coppa per il Vigolzone, che incontra i parmensi del Ghiare guidati da mister Amoretti.

Gli ospiti sono in ottima forma e spingono subito sull’acceleratore, ma la difesa biancorossa fa buona guardia. Il Vigolzone, con una formazione rimaneggiata dall’influenza, non si scopre e tenta di amministrare.

Il Ghiare pur facendo girare bene la palla non riesce quasi mai ad arrivare alla conclusione e la prima vera occasione è del Vigolzone al 31° quando Aquino entra in area e a distanza ravvicinata non riesce ad angolare il tiro e il portiere blocca.

Il primo tempo finisce qui senza altre particolari emozioni.

 

Secondo tempo:

Nella ripresa la partita si fa più vivace, qualche fallo di troppo a centrocampo, ma l’arbitro è bravo a gestire la situazione.

Al 51° il Ghiare si fa pericoloso con un gran tiro da fuori area di Martello, ma Fava è attento e devia in corner.

Al 63° il Vigolzone va in vantaggio: percussione sulla sinistra di Aquino, palla in mezzo e Baldanti è bravo nell’anticipare quanto basta il portiere e mettere la palla in rete per l’ 1-0.

Al 68° ci prova anche Bazzarini da 30 metri, ma la conclusione morbida viene deviata in angolo dal portiere.

Nonostante i cambi gli ospiti non riescono a sfondare, anche se hanno almeno due buone occasioni per pareggiare.

Al 91° c’è il raddoppio per i padroni di casa con Viani che è bravo a disturbare il portiere avversario che tenta un dribling sulla trequarti, ma si fa rubare palla e per l’attaccante biancorosso è un gioco da ragazzi appoggiare la palla in rete per il definitivo 2-0.

Prossimo appuntamento per il Vigolzone il 1° aprile a Scandiano contro i reggiani del Boiardo Maer.