Vigolzone – Bosco 3-3

VIGOLZONE:

Achilli, Cervi, Coppeta, Granelli, Aquino, Marazzi, Bazzarini, Capuzzo, Baldanti, Botti (46 Viani), Rovida (67 Galvani)

 

BOSCO:

Forzati, Ballerini, Guidi, Farinelli, Zanella, Errani, Taddei, Contu (82 Gallo), Bovolenta (85 Massarenti), Biolcati, Tinari (80 Nkwopara)

 

GOL:  67 Tinari (B), 75, 90 Viani (V), 76 Farinelli rig. (B), 88 Baldanti (V), 93 Gallo (B)

 

Arbitro: Sig. Antonio Manfra di Parma

 

Primo Tempo

Al Comunale di Vigolzone va in scena la gara di andata della semifinale di Coppa Emilia, storico traguardo per il Vigolzone guidato da Forlini. Ad attenderli il Bosco, squadra ferrarese prima in campionato nel proprio girone.

La partita sarà combattuta ed equilibrata fino alla fine, anche se il pareggio va stretto al Vigolzone, viste le maggiori occasioni avute nei 90 minuti.

Il primo tiro in porta è per i padroni di casa con Capuzzo, che da trenta metri prova la conclusione ma il tiro esce di un soffio.

Al quarto d’ora è Baldanti ad avere sui piedi una buona palla, ma il diagonale rasoterra finisce sul palo a portiere battuto e l’azione sfuma.

Al 27° altra clamorosa occasione per il Vigolzone, da una punizione dal limite dell’area, ancora Baldanti tenta il colpo sul primo palo, ma questa volta è la traversa a negare il goal ai biancorossi.

 

Secondo tempo:

Nel secondo tempo gli ospiti sono più reattivi e tentano spesso di sfondare sulle fasce con i due esterni Taddei e Tinari, ma la retroguardia biancorossa fa buona guardia.

Al 65° però è ancora il Vigolzone ad andare vicinissimo al goal, quando dagli sviluppi di una punizione, Baldanti è bravo ad anticipare tutti di testa ma la palla si stampa ancora sulla traversa.

Passano solo due minuti e il Bosco va in vantaggio: da una mischia in area, la palla finisce sui piedi di Tinari che da distanza ravvicinata non fatica a mettere in rete la palla dell’ 1-0.

Al 75° dagli sviluppi di un corner, Bazzarini crossa in mezzo e Viani ben posizionato a centro area, di testa mette la palla in rete per l’ 1-1

Non passa neanche un minuto che sull’azione successiva viene assegnato un rigore per il Bosco per atterramento in area di un giocatore, si incarica della battuta Farinelli che non sbaglia: 1-2.

Il Vigolzone non ci sta e continua ad attaccare, il Bosco invece toglie tutte e due le punte schiacciandosi nella propria metà campo, cercando di difendere il risultato.

Il finale di partita è convulso, all’ 86° una clamorosa spinta in area su Baldanti non viene vista dall’arbitro che lascia correre.

All’ 88° corner per il Vigolzone e stavolta Baldanti non sbaglia e con un colpo di testa mette in rete per il 2-2.

Al 90° ancora dagli sviluppi di un corner il Vigolzone passa in vantaggio, Viani è bravo a liberarsi dalla marcatura e mettere in rete ancora di testa per il 3-2

Quando ormai la partita sembrava finita, al 93° arriva il pareggio del Bosco con Gallo, che da fuori area calcia al volo, la palla si abbassa all’ultimo e si infila alle spalle del portiere.

Finisce così 3-3 una partita combattuta ma corretta che ha visto in campo due ottime squadre giocarsela a viso aperto. L’appuntamento è fissato per mercoledì 29 aprile, ore 20.30 a Bosco Mesola in provincia di Ferrara per la gara di ritorno.