Vigolzone – Sarmatese 1-3

VIGOLZONE:

Fornasari, Cimmino (70 Volpari), Pollini (55 Mini), Miserotti, Maffini, Maurizi, Viani (30 Raffetti), Boledi, Salami, Raguseo, Rovida

 

SARMATESE:

Corbellini, Presta, Albasi, Picerni, Bernini, Bazzarini, Galvagni, Ardemagni, Bariani, Korriku, Maffi (80 Magnani)

 

GOL:  3 Rovida (V), 30, 40 Bariani (S), 90 Magnani (S)

Arbitro: Bonilini di Piacenza

 

Primo Tempo

Passano solo tre minuti e da una punizione dal limite il Vigolzone si porta in vantaggio, il sinistro di Rovida è micidiale e la palla scheggia il palo dove Corbellini non può arrivare: 1-0

Ospiti storditi dal goal a freddo, si affidano a lanci lunghi, che non impensieriscono però la difesa biancorossa.

La svolta arriva al 30 quando Maffi entra nell’area del Vigolzone palla al piede e viene atterrato dal portiere, espulsione di Fornasari e rigore per la Sarmatese, sul dischetto va Bariani che non sbaglia: 1-1

Con un uomo in meno il Vigolzone si allunga troppo e fatica a contenere la velocità dei due esterni avversari, ed è proprio con un contropiede al 40° che la Sarmatese si porta in vantaggio, Bariani entra in area dalla sinistra e con un perfetto diagonale batte il subentrato Raffetti per il 1-2.

Al 43° buona occasione del Vigolzone con Raguseo che dal limite dell’area lascia partire un bolide che Corbellini devia a fatica in corner.

 

Secondo tempo:

Il Vigolzone nonostante l’inferiorità numerica rientra in campo determinato ed è un continuo assedio alla porta avversaria. Dopo pochi minuti ancora da punizione Rovida scheggia il palo esterno, ma Corbellini era comunque in traiettoria.

La difesa biancazzurra è molto attenta e le incursioni sulle fasce di Rovida e Cimmino risultano infruttuose.

Al 75 viene espulso Bariani per proteste e anche la Sarmatese si ritrova in 10 uomini.

Proprio quando il pressing del Vigolzone era più asfissiante, al 90 arriva il goal per la Sarmatese che chiude la partita, lancio lungo a scavalcare la difesa, il neo entrato Magnani si trova a tu per tu col portiere e non fatica a mettere in rete la palla del definitivo 3-1