VIGOLZONE – SAN LAZZARO 2-2

VIGOLZONE:

Raffetti, Malvicini (87 Iordachioaia), Galetti, Tedeschi (62 Cantù), Iorio (84 Scarpa), Aquino, Gangi (58 Diagne), Platè, Rigolli, Di Maio (48 Boccuni), Viani

Allenatore: Sassi

 

SAN LAZZARO:

Gallerati, Allegri, Tizzoni, Ajdini (82 Salotti), Dimitriev, Dragotto, Rossi (48 Bellocchio), Adimi, Pagano, Scaravella (69 Barbieri), Mennai (93 Marino)

Allenatore: Dallachiesa

 

GOAL: 45+1 Adimi (S), 46 Mennai (S), 65 Rigolli (V), 78 Diagne (V)

 

 

PRIMO TEMPO:

Partita sicuramente condizionata dal grande caldo, ma che comunque non ha mancato di spettacolo.

Parte meglio il Vigolzone, già nella prima mezz’ora ha due buone occasioni con Gangi che però non concretizza.

Al 30° pericolosi gli ospiti da corner, ma il colpo di testa è deviato da un attento Raffetti.

Al 40° ancora un’occasione per i padroni di casa con Gangi, ma il suo cross scheggia la traversa e Viani perde l’attimo giusto.

Al primo minuto di recupero succede l’imprevedibile, il Vigolzone regala la palla agli avversari sulla fascia destra e il San Lazzaro non si lascia scappare l’occasione: palla in mezzo e Adimi mette in rete per lo 0-1

 

 

SECONDO TEMPO:

Non passa neanche un minuto da inizio ripresa e altro pasticcio difensivo del Vigolzone, il retropassaggio per il portiere è troppo corto e Raffetti è costretto ad atterrare in area pagano: rigore per il San Lazzaro.

Si incarica della battuta Mennai che non sbaglia: 0-2

Il risultato però è estremamente beffardo, il Vigolzone continua a macinare occasioni e al 65 è bravo a districarsi in area Viani e a mettere in mezzo per Rigolli che di piatto accorcia le distanze: 1-2

L’ingresso in campo per i biancorossi di Diagne sembra essere la scossa che ci voleva, le sue cavalcate sono imprendibile per i difensori del San Lazzaro che spesso devono ricorrere alle maniere forti per fermare l’esterno vigolzonese.

Al 78 scambio Boccuni – Diagne con quest’ultimo che entra in area e con un potente diagonale mette la palla in rete per il 2-2.

Passano pochi minuti e ancora Diagne ha sui piedi la palla per il vantaggio, ma il tiro ha solo la potenza e non la precisione e Gallerati devia in corner.

La difesa del San Lazzaro regge bene nel finale e il risultato non cambia, finisce 2-2.