VIGOLZONE – SAN GIUSEPPE 1-3

VIGOLZONE:
Raffetti, Scarpa (72 Malvicini), Galetti, Cantù (69 tedeschi), iorio,
Aquino, Gangi (53 Diagne), platè, rigolli, di maio (71 boccuni), Viani

All: Sassi

SAN GIUSEPPE:
Campominosi, donati, Maserati (74 zanaboni), vignola, reggi, cavanna
a. (83 nuvolati), noto, lodigiani, cavanna p. (86 accordino), spatafora
(72 zanfretta), pellegri

All: Corvi

Goal: 33 Rigolli (v), 65, 92 Lodigiani (s), 70 Spatafora (s)

Arbitro: Potocean

PRIMO TEMPO:

Sul comunale di Vigolzone va in scena la finale playoff girone A di seconda categoria tra il Vigolzone, seconda forza del campionato, e San Giuseppe, che accede dopo aver battuto lo Ziano domenica scorsa.

Il pubblico è quello delle grandi occasioni, ad incitare i giocatori non mancano cori, trombe e fumogeni.

Il primo tempo è abbastanza equilibrato anche se gli ospiti si affidano spesso ai lanci lunghi per Pellegri e Spatafora, mentre i padroni di casa preferiscono il fraseggio breve e sembrano avere maggior controllo del gioco.

I primi a farsi pericolosi sono però i ragazzi di Corvi, al 27 una serie
di rimpalli fortunati a centrocampo innescano Paolo Cavanna che dal
limite dell’area fa partire una stoccata ma il diagonale è largo.

Al 33 ecco invece il vantaggio per il Vigolzone, azione che si evolve
sulla sinistra, scambio Galetti-Platè con quest’ultimo che mette in
mezzo la palla per l’accorrente Rigolli che beffa tutti e di tacco mette
la palla in rete: 1-0

Gli uomini di Sassi controllano la partita e la prima frazione finisce
senza particolari sussulti.

SECONDO TEMPO:

A inizio ripresa l’ingresso in campo per i biancorossi di Diagne
potrebbe essere la mossa vincente, e infatti il neo entrato crea
scompiglio nella difesa biancazzurra, prima ci prova da distanza
ravvicinata ma Campominosi ha i riflessi giusti e para, poi un assist
per Viani, ma la conclusione al volo di quest’ultimo è deviata sopra la
barriera da un difensore, poi una cannonata da fuori area, e anche n
questo caso Campominosi è bravo a non farsi sorprendere e a deviare in
corner.

Nel momento di maggior intensità del Vigolzone il San Giuseppe però
resiste e in un ribaltamento di fronte c’è l’ atterramento in area di Pellegri: rigore.
Siamo al 65, sul dischetto va Lodigiani che non sbaglia: 1-1.

Gli ospiti cominciano a crederci mentre il Vigolzone spegne
l’interruttore, e cosí cinque minuti più tardi ecco il pasticcio
difensivo dei biancorossi, il disimpegno sbagliato diventa un assist per
Spatafora che da due passi mette in rete per l’ 1-2.

I padroni di casa si lanciano all’assedio in modo confuso e gli ospiti riescono a controllare la gara.

Nel finale c’è ancora tempo per un goal dei biancazzurri: con il
Vigolzone riversato in avanti in cerca del pareggio, un rimpallo
favorisce la ripartenza di Accordino che entrato in area ha la lucidit�
di passare in mezzo per Lodigiani che deve solo appoggiare in rete il
definitivo 1-3.

Vigolzone che ha giocato meglio nella prima frazione ma non ha avuto la
forza di chiudere la partita al momento giusto, e sopratutto di non aver
saputo reagire dopo il pareggio.

San Giuseppe che di contro si è affidato alla velocità di Pellegri e
alle giocate di Spatafora, non ha mai smesso di crederci e alla fine ha
meritato la vittoria.