Vigolzone – Busseto 3-2

 

VIGOLZONE:

Campominosi, Capelli, Caravaggi, Cavanna, Olmi, Grassi, Piazza, Porcari, Tasev (78 Salvatore), Maggi (65 Kone), Morelli (60 Bravetti)

 

BUSSETO:

Verderi, Balsamo (50 Vascelli), Pomati, Ruggeri, Oddi, Bernazzoli, Bignotti, Chiusa, Conti, Amoretti (74 Beretta), Boiardi

 

GOL:  44’ Maggi (V), 47’, 59’ Tasev (V), 66’, 92’ Boiardi (B)

 

Primo Tempo:

Prima frazione di gioco senza grandi emozioni, il gioco è poco spettacolare su entrambe i fronti e le squadre preferiscono non scoprirsi.

Da segnalare al 20 un’occasione per il Busseto, da una punizione dalla destra palla in area, Boiardi svetta di testa ma la sfera è alta di poco.

Al 32 risposta del Vigolzone, da corner di Cavanna, salta più in alto di tutti Tasev, ma anche in questo caso la palla supera la traversa.

La partita si accende negli ultimi minuti del primo tempo quando al 41 c’è un clamoroso palo colpito dagli ospiti a portiere battuto, ma l’azione sfuma.

Al 44 vantaggio per i locali con Maggi che da fuori area lascia partire un insidiosissimo rasoterra, il portiere riesce solo a deviare ma la palla finisce in rete per l’ 1-0.

Al 47 raddoppio per il Vigolzone: bella triangolazione Maggi-Piazza, con quest’ultimo che mette in mezzo la palla per Tasev che non sbaglia la conclusione e batte Verderi per il 2-0.

 

Secondo tempo:

Seconda frazione di gioco che riparte ancora sotto il segno del Vigolzone, i padroni di casa dopo un quarto d’ora si portano sul 3-0 quando Maggi si invola sulla fascia destra, appoggia in mezzo all’area per Tasev che conclude a rete siglando la sua personale doppietta.

Il Busseto non si perde d’animo lottando su tutti i palloni per accorciare le distanze e ci riesce al 66° quando da un calcio d’angolo, la palla sguscia tra le gambe dei difensori, il più lesto è Boiardi che mette la palla alle spalle di Campominosi per l’ 1-3.

All’87 ghiotta occasione degli ospiti con Vascelli che da fuori area lascia partire un bolide ma Campominosi si distende e la devia quanto basta per mandarla sul palo esterno.

Finale concitato con l’arbitro che al 90’ non assegna un clamoroso rigore al Vigolzone per un placcaggio in area ai danni di Kone lanciato a rete e sull’azione successiva assegna invece il penalty agli ospiti per atterramento in area di Boiardi. Lo stesso attaccante si incarica della battuta e dagli undici metri non sbaglia la conclusione per il definitivo 3-2.

Tra gli ospiti buona prova per Boiardi che oltre alla doppietta ha dato parecchie noie ai difensori biancorossi.

Nel Vigolzone buona prova per il giovane Morelli che ha lottato per quasi un’ora cercandosi gli spazi giusti e aiutando spesso la fase difensiva.